Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Lunedì 19 Ottobre 2009
 
   
  "TRENTINO TECHNOLOGY TOUR" LE IMPRESE INFORMATICHE A CONFRONTO CON PARTNERS INTERNAZIONALI A FEBBRAIO GLI "STATI GENERALI DELL´INFORMATICA"

 
   
  Trento, 19 ottobre 2009 - Il sistema dell´alta formazione e della ricerca trentino - con le imprese nate in questi anni e operanti nel settore delle tecnologie della comunicazione e informazione - a confronto con potenziali partner e investitori nazionali e internazionali. Questo in breve sintesi il "Trentino Technology Tour", tenutosi fra il 15 e 16 ottobre a Trento: un incontro tra 25 start up trentine e 30 venture capitalist europei, per sondare il reciproco interesse e valutare possibili collaborazioni. L’incontro, patrocinato dalla Provincia autonoma di Trento, è stato organizzato dalla società Europe Unlimited, coordinata da William Stevens, per oltre 10 anni segretario della European Venture Capital Association. Ieri sera al Mart i saluti del presidente della Provincia autonoma Lorenzo Dellai, per il quale "in un momento di crisi come questo che stiamo attraversando abbiamo bisogno di guardare con speranza e fiducia al mondo della scienza e della ricerca, consapevoli del ruolo che esso riveste per lo sviluppo futuro. " Due gli annunci di Dellai: l´organizzazione, a febbraio, degli "stati generali dell´informatica trentina", occasione per confrontarsi anche con le misure da assumere per valorizzare le imprese del settore; e poi la conferma, probabilmente entro dicembre, del ruolo che il Trentino giocherà all´interno della cordata che sta facendo nascere l´Istituto europeo di tecnologia, realtà internazionali alla quale faranno capo una serie di poli di eccellenza nel settore dell´Ict (tecnologie dell´informazione e comunicazione), fra cui appunto il sistema-Trentino. L´evento si è aperto nell´aula Kessler di Sociologia con i saluti di William Stevens e di Fernando Guarino, dirigente del Servizio università e ricerca della Provincia. Sul palco anche il direttore dell´Irst-fbk Paolo Traverso, il project manager di informatica Trentina Isabella Bressan, il vicedirettore di Trentino Sviluppo Mauro Casotto. A seguire le relazioni dei manager degli istituti finanziari (italiani e stranieri) venuti ad incontrare le imprese trentine, realtà del calibro di Cisco, Microsoft, Ibm, Atlate ventures (Intesa San Paolo), Ericcson, Aifi Italia, e molte altre. "Questo ´Trentino Technology Tour´ non è un mercato - ha detto Guarino in apertura dei lavori - perché l´obiettivo non è vendere, è condividere un percorso. Il Trentino, ormai da diversi decenni, ha puntato molto nella creazione di realtà di eccellenza nel campo della ricerca, con particolare riguardo alle tecnologie dell´informazione e comunicazione. Abbiamo raggiunto risultati importanti, testimoniati anche dalla nascita di diverse imprese, che abbiamo invitato a confrontarsi qui con potenziali investitori italiani e stranieri e con partner industriali. " Gli sponsor dell´evento sono Createnet, Fbk, Informatica Trentina, Trentino Sviluppo e l´Università degli studi di Trento. Ogni sponsor ha selezionato alcune start up nel settore delle tecnologie dell´informazione. Il 14 luglio scorso un team di venture capitalist (investitori che lavorano i "capitali di rischio", investiti cioè in aziende nascenti, scommettendo sulla bontà dell´idea e sulle prospettive di sviluppo future, all´origine della fortuna di tante giovani realtà imprenditoriali soprattutto negli Usa, proprio nel campo dell´Ict), aveva ascoltato e commentato le presentazioni delle aziende selezionate. Sulla base dei commenti, alcune start ups si sono ritirate, altre hanno modificato strategie e modalità comunicazione per arrivare preparate all´incontro di questi giorni. Incontro che rappresenta allo stato attuale un unicum in Italia e che è andato probabilmente al di là delle aspettative degli stessi organizzatori, come si è visto anche ieri sera durante un momento conviviale al Mart. Il presidente Dellai, nel portare i suoi saluti, ha sottolineato l´importanza degli sforzi fatti in questi anni per caratterizzare il Trentino come un grande laboratorio. "Stiamo ultimando una rete capillare in fibra ottica lunga in totale 800 chilometri, al servizio dei cittadini, delle imprese e anche del sistema della ricerca. Dentro a questo disegno un ruolo importante è anche quello svolto da Informatica Trentina, che oggi si configura a tutti gli effetti come un´agenzia al servizio di tutto il settore privato. " Informatica Trentina è appunto uno dei soggetti che ha creduto fin dall´inizio in questa iniziativa, in stretta collaborazione con le quattro associazioni di categoria (Cooperazione, Artigianato, Commercio, Industria) con cui ha attivato da qualche anno un network nel comparto Ict, con l’obbiettivo di divenire sempre più strumento di innovazione e di contribuire a valorizzare le migliori competenze ed esperienze presenti su questo territorio. .  
   
 

<<BACK