Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Lunedì 19 Ottobre 2009
 
   
  VIE D’ACQUA PER ACCRESCERE LA COMPETITIVITÀ TOSCANA

 
   
  Firenze, 19 ottobre 2009 - «L’inizio dei lavori è previsto per fine 2010 e la conclusione entro il 2013. Questa la tempistica della realizzazione dello scolmatore dei Navicelli, un progetto che costituisce un elemento concreto per aumentare la plurimodalità del trasporto merci e la competitività della logistica toscana, in linea con uno sviluppo ecocompatibile. » Così il 16 ottobre l’assessore ai trasporti ed infrastrutture della Regione Toscana, Riccardo Conti, ha aperto i lavori della seconda giornata della manifestazione “La Toscana che va” al convegno “Le nuove infrastrutture per la logistica: le vie d’acqua”, a cui hanno partecipato Alessandro Cosimi, presidente Anci Toscana, Erasmo D’angelis, presidente Vi commissione regionale, Giancarlo Lunardi, presidente Parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli. Per lo scolmatore d’Arno il progetto preliminare a seguito dell’accordo quadro territoriale 2007 è stato redatto dalla Provincia di Pisa ed approvato in conferenza dei servizi e prevede il collegamento tra Darsena toscana di Livorno, interporto Vespucci ed autoparco del Falco. È di prossima sottoscrizione l’accordo di programma per la realizzazione del primo lotto che prevede l’aumento della funzionalità idraulica del canale scolmatore e la contestuale navigazione tra la Darsena di Livorno e l’Interporto. «Questo progetto – ha concluso l’assessore Conti – va visto in un contesto più ampio rispetto a quello del primo lotto, per la creazione di una rete navigabile idonea al trasporto merci fino a Pontedera al fine di ottimizzare gli interscambi tra i siti logistici della Toscana. » «Sul progetto della Piattaforma Logistica Toscana il territorio è fortem ente coeso, visti i vantaggi che indubbiamente porterà sia alle singole comunità che alla Regione», ha sottolineato il sindaco di Livorno e presidente Anci Alessandro Cosimi, che ha detto di condividere i progetti con l’assessore Conti. «Per la piattaforma logistica la via d’acqua è fondamentale come asse che si affianca alla Fi-pi-li. Le autostrade del mare vivono un periodo di crisi e senza interventi pubblici non ripartiranno mai; per questo chiediamo che il progetto dello scolmatore camini rapidamente e veda celere conclusione e messa in opera. Per noi – ha concluso Cosimi – l’obiettivo principale è la navigabilità fino all’interporto per il banchina mento». .  
   
 

<<BACK