Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Lunedì 19 Ottobre 2009
 
   
  COMPLETATA LA STABILIZZAZIONE DEI PRECARI DI DATASIEL NEGLI ULTIMI DUE ANNI STABILIZZATI 113 LAVORATORI

 
   
  Genova, 19 Ottobre 2009 - Datasiel, la società di informatica in house della Regione Liguria, ha completato il percorso di stabilizzazione del precariato. Ultimo passo lo scorso 23 settembre, quando Datasiel e le organizzazioni sindacali liguri Fim, Fiom e Uilm hanno firmato un accordo che ha visto la stabilizzazione definitiva di 72 lavoratori. Con quest´ultimo e più recente accordo il personale stabilizzato nell´ultimo biennio risulta pertanto di 113 unità, operazione ampiamente coperta da una riduzione dei costi strutturali. Il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando ha espresso grande soddisfazione per lo sviluppo di un progetto di stabilizzazione del precariato "che è stato fin dall´inizio un obiettivo strategico del nostro programma di governo. Con questo accordo e con la legge regionale per i precari della ricerca il settore pubblico regionale ha raggiunto quasi integralmente i suoi obiettivi. Ora tocca al settore privato, a disposizione del quale la Regione ha messo ingenti risorse per l´occupazione stabile. " Soddisfatto anche il presidente di Datasiel, Roberto Quber: "Il percorso di stabilizzazione iniziato a fine 2006 e che finalmente si è concluso, è motivo di grande soddisfazione per il nostro azionista, la Regione Liguria e ovviamente per noi di Datasiel". "Un percorso che si è potuto concludere positivamente perseguendo due obiettivi", spiega l´assessore regionale all´informatica G. B. Pittaluga. "Primo aggiunge Pittaluga- il consolidamento del fatturato di Datasiel dopo la legge Bersani. Tale consolidamento è stato possibile grazie alla legge regionale 42/2006. Questa, infatti, istitutuisce il, Siir- Sistema integrato informativo regionale. Grazie a ciò la Regione Liguria e tutti i suoi enti strumentali utilizzano una unica azienda di informatica. Secondo obiettivo: l´eliminazione del precariato che in questo caso ha significato il riconoscimento dell´importanza delle relazioni di lungo periodo tra azienda e lavoratori come strumento per accrescere la professionalità dei dipendenti e dunque l´efficienza dell´azienda". Solo a titolo di esempio, grazie anche alle sue risorse umane (di cui il 56% laureati), Datasiel ha fornito alla Regione Liguria il supporto qualitativo necessario per ottenere finanziamenti europei e ministeriali e per diventare capofila tecnologica di numerosi progetti multiregionali, ha dotato il territorio ligure già nei primi mesi del 2006 e con investimenti congrui alle esigenze del sistema regionale di cui fa parte, di una Server Farm all´avanguardia, prevedendo e precedendo l´evoluzione del mercato che, solo ora, sta puntando sui Data Center High Tech. L´azienda informatica regionale ha realizzato molteplici sistemi informativi ed applicazioni informatiche pienamente integrate per supportare la sinergia interna ed esterna del sistema regionale. Fra questi Cup, Sportello Unico Polifunzionale, Anagrafe sanitaria regionale, Bollo auto, Sistema Informativo del Lavoro, Protocollo Informatico, Firma Digitale. Grazie alle metodologie di sviluppo software innovative seguite, Datasiel Spa è stata scelta dall´Università di Genova come partner tecnologico di eccellenza nella creazione di laboratori congiunti con i dipartimenti Dibe e Dist della Facoltà di Ingegneria. .  
   
 

<<BACK