Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Martedì 15 Dicembre 2009
 
   
  PARLAMENTO EUROPEO DISCUTE DELLA CRISI AGRICOLA

 
   
  Il tema della crisi agricola approda al Parlamento Europeo, grazie alle sollecitazioni delle Regioni italiane. In seguito alla audizione svoltasi a Bruxelles, voluta e richiesta dall´asessore Dario Stefàno nelle sue vesti di coordinatore della Commissione politiche agricole nazionale , nella Plenaria del 14 dicembre a Strasburgo è stato inserito un ordine del giorno relativo alla "Crisi dei settori agricoli diversi da quello del latte". Un appuntamento anticipato dallo stesso presidente della Commissione Agricoltura della Commissione Europea Paolo De Castro, dopo l’incontro dell’ 1 dicembre scorso a Bruxelles con l’Assessore alle Risorse agroalimentari della Puglia Dario Stefàno. “Grazie alla sensibilità del presidente De Castro e della Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo – sottolinea Stefàno - possiamo immediatamente sperimentare, e ci auguriamo anche mettere a frutto, il meccanismo della codecisione introdotto dal Trattato di Lisbona dal 1 dicembre scorso e che ha consentito l’inserimento all’ordine del giorno di una "interrogazione orale" rivolta alla Commissione Europea sul tema della crisi nei settori cerealicolo, olivicolo e ortofrutticolo”. “Quella di di oggi è una data importante, oltre che storica – spiega Stefàno – perché il dibattito che scaturirà dalla Plenaria potrà consentire alla Commissione di proporre interventi o misure anticrisi analoghi a quelli già adottati per il latte. Sono particolarmente soddisfatto perché è un´ ulteriore conferma di quanto sia utile che tutto il Sistema delle Regioni continui a restare unito nel ricercare ogni risposta possibile alle difficoltà che il comparto agricolo sta vivendo”. .  
   
 

<<BACK