Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Martedì 07 Dicembre 2010
 
   
  A FIRENZE IL PRIMO EMEA FORUM DI SITE

 
   
  L’evento, inedito nella storia mondiale dell’associazione, radunerà nel capoluogo toscano i soci europei e del Medio Oriente. È un grande successo per il Capitolo Italia, che così riconferma la propria autorevolezza internazionale. Firenze ha vinto: il nuovo Site Emea Forum, che dall’anno prossimo, ogni dodici mesi, radunerà i soci europei e del Medio Oriente (si prevedono oltre 200 partecipanti) per dibattere, fare networking e attività education, debutterà nella città gigliata il 17-19 marzo 2011. La storia dell’Emea Forum Questo evento affonda le proprie radici nel vertice europeo di Site radunatosi a Parigi lo scorso febbraio, alla presenza del presidente di Site Global Sean J. Mahoney e del President-elect Mary Mcgregor. Nell’occasione fu costituita una «task force» sovranazionale, fortemente voluta da tre dirigenti di altrettanti Capitoli: l’olandese Marije Breuker, la spagnola Olga Navarro e Annamaria Ruffini Cmp, oggi immediate past president di Site Italy. La task force da allora ha lavorato con insistenza affinché venisse data maggiore visibilità a Esnep (European Site Networking & Education Program), incontro formativo internazionale dell’associazione, tenutosi quest’anno a Porto (Portogallo) dal 9 al 12 aprile. Si è deciso dunque di reimpostare questo evento, rendendolo “il” meeting Site per antonomasia in Europa, con un programma accattivante di formazione interattiva e di iniziative networking di provata efficacia. Così è nata l’idea dell’Emea Forum, esteso – proprio per potenziarne l’autorevolezza – anche all’area mediorientale. Emea Forum 2011 C’è dunque molta Italia nei pregressi di Emea Forum, e ce ne sarà ancor di più nella prima edizione, visto che, come detto, il nostro Paese avrà l’onore di ospitarla, a Firenze. La candidatura, curata congiuntamente dalla presidentessa di Site Italy Miek Egberts Cmp Cmm (la cui azienda ha sede proprio nel capoluogo toscano) e dal Firenze Convention Bureau, ha prevalso sulle prestigiose concorrenti (quali Amsterdam, Parigi, Beirut e molte altre) grazie a molte particolarità dell’offerta, supportata dalle istituzioni locali e arricchita dai numerosi alberghi di prestigio che ospiteranno i delegati, nonché dalle celebri ville d’epoca per gli eventi collaterali. Da segnalare che Firenze, oltre che il museo all’aria aperta che tutti conosciamo, è città veramente “green”: tutto è infatti a walking distance, grazie alle ridotte dimensioni del centro storico. In questo incontra una precisa sensibilità dei soci Site, che anche in Italia (pensiamo agli eventi della settimana Unesco) sono molto attivi nell’eco-sostenibilità. L’offerta che ha vinto questo bid è davvero unica nel suo genere: include infatti location tradizionali e spazi più “unconventional”, quali musei e palazzi storici fiorentini, per ospitare assemblee e serate ufficiali. A ciò si aggiunge la Congress Card online, di cui il Firenze Convention Bureau si è recentemente dotato, che garantisce ai congressisti sconti e tariffe speciali per ristoranti, musei, locali, negozi, trasporti e molto altro, e viene messa gratuitamente a disposizione di tutti i partecipanti dei grandi eventi fiorentini, direttamente scaricabile dal sito www.Conventionbureau.it. Il commento di Miek Egberts Cmp Cmm «Sono davvero felice che l’onore di ospitare questo importante forum sia toccato all’Italia e in particolare alla città nella quale vivo e lavoro. Si tratta di un successo che non solo premia la gestione di questo bid, curata congiuntamente dal nostro Capitolo e dal Firenze Convention Bureau, ma anche, e più in generale, sancisce l’autorevolezza di Site Italy, oggi davvero uno dei “benchmark” internazionali dell’associazione. Incoraggio i soci italiani e i colleghi di Europa e Medio Oriente a non lasciarsi sfuggire quest’unica opportunità di confronto e aggiornamento». Il commento di Carlotta Ferrari, Promotion & Development Manager del Firenze Convention Bureau «Siamo molto soddisfatti per questa vittoria, che per giunta cade nel periodo del nostro quindicesimo anniversario ed è davvero un bel regalo. Firenze è una città meravigliosa e unica al mondo, il nostro lavoro è quello di valorizzarla e promuoverla, mettendola sullo sfondo di questi importanti eventi e direi che stavolta abbiamo centrato l’obiettivo in pieno. Ci tengo pertanto a ringraziare le Istituzioni locali, le sedi alberghiere ed i nostri soci e partner per il loro grande supporto, questa vittoria è anche merito loro». Visitate il sito www.Site-italy.com Site Italy è il Capitolo italiano di Site, l’unico ente globale che collega le esperienze motivazionali ai risultati economici. Si occupa dello studio e dell’analisi di tutti i processi psicologici che stanno dietro all’incentivazione aziendale, a livello sia di viaggio sia di merchandising o di premi in denaro. La comunità di professionisti Site produce le migliori soluzioni per massimizzare l’impatto economico delle esperienze motivazionali, indipendentemente dal tipo di settore lavorativo, area geografica o cultura. Site è un punto di riferimento in quanto a competenza, conoscenza e connessioni personali che catapultano e sostengono la crescita professionale e aiutano a costruire il valore di straordinarie esperienze motivazionali in tutto il mondo. Site, fondata nel 1973, attualmente conta 2.200 membri in 87 paesi, con 36 capitoli locali e regionali. I membri rappresentano compagnie aeree, compagnie navali, compagnie di trasporti, hotel e resorts, agenzie incentive, Dmc, agenzie di viaggi e organizzazioni di supporto quali ristoranti o agenzie di spettacolo. Il Capitolo Italia conta 45 soci. Il Firenze Convention Bureau nasce il 19 luglio 1995 su iniziativa di Regione Toscana, strutture congressuali ed alcuni operatori del settore fieristico della Provincia di Firenze. Costituito come società consortile non-profit, il Bureau coniuga realtà pubbliche e private locali in un’offerta di servizi dedicata alla promozione di Firenze come sede di eventi congressuali, mettendo a disposizione la propria esperienza e quella degli oltre cinquanta soci appartenenti alla filiera di settore. L’attività garantisce un supporto strategico nella risoluzione delle problematiche connesse alla realizzazione di un qualsiasi evento. I servizi comprendono la promozione della destinazione su scala internazionale e assistenza al cliente, l´elaborazione di proposte e di fornire informazioni sulla città e il suo equipaggiamento, attivando inoltre numerosi servizi online, fruibili gratuitamente al sito www.Conventionbureau.it . Queste iniziative hanno permesso al Fcb di consolidare un ruolo primario nel settore congressuale fiorentino e di contribuire al miglioramento dell’immagine di Firenze nel mondo, attraverso un marchio sinonimo di qualità, professionalità e competenza. Per informazioni www.Site-italy.com  www.conventionbureau.it  
   
 

<<BACK