Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Martedì 22 Gennaio 2013
 
   
  UE-COMUNITÀ DEI PAESI DELL´AMERICA LATINA E DEI CARAIBI STATI (CELAC) VERTICE DI SANTIAGO DEL CILE, 26-27 GENNAIO 2013 RELAZIONI UE CON L´AMERICA LATINA E CARAIBI

 
   
  Bruxelles , 22 gennaio 2012 - Negli ultimi anni, i paesi dell´America Latina e dei Caraibi (Alc) hanno complessivamente beneficiato di una forte crescita economica (nel corso degli ultimi 3 anni, la crescita media del Pil del 4,5% a livello regionale). Questo si è tradotto in una crescente fiducia e la volontà di cercare un ruolo più attivo negli affari internazionali, ad esempio in materia di problemi economici mondiali (ad esempio G20) e dei negoziati multilaterali sui cambiamenti climatici e lo sviluppo sostenibile. Il partenariato strategico tra l´Ue ei paesi dell´America latina e dei Caraibi (Alc), fondata a Rio de Janeiro nel 1999, è sempre stato un partenariato tra pari. E ´costruita su una convinzione condivisa che entrambi i lati beneficio dal lavorare insieme e hanno interessi comuni a oggi mondo interdipendente. Questo è espresso in attivo e dinamico cooperazione in corso in molti settori - economico, commercio e gli investimenti, le questioni politiche e di sicurezza, l´ambiente, people-to-people links, ecc - sia a livello biregionale e tra l´Ue e l´individuo Lac paesi. Questo Ue-alc partenariato strategico comprende non solo il dialogo politico, la cooperazione e le relazioni economiche, ma permette anche di entrambe le regioni per affermare in modo più efficace le loro posizioni sulle questioni globali e per meglio far valere nel contesto multilaterale. Ad ognuno dei sei vertici Ue-alc detenute fino ad ora (circa ogni 2 anni), contatti politici e il dialogo si sono intensificate e una più stretta cooperazione è stato sviluppato su una vasta gamma di questioni tra cui il commercio e gli investimenti, i cambiamenti climatici, la migrazione, la lotta contro la droghe illegali, la promozione dei diritti umani, l´istruzione, le questioni culturali e nel campo della scienza e della tecnologia. Questo ha portato all´adozione di un piano d´azione globale in occasione dell´ultimo vertice, tenutosi a Madrid nel maggio 2010. Una serie di accordi con singoli paesi o gruppi di paesi della regione esistono o sono in via di conclusione tra cui un accordo di associazione con l´America centrale, un accordo commerciale con il Perù e la Colombia, accordi commerciali con il Messico e il Cile - che sono state fino e in funzione dal 2000 e nel 2002, rispettivamente, e hanno avuto molto successo - e di un accordo di partenariato economico con i Caraibi. Bilaterale, l´Unione europea ha anche partnership strategiche con il Messico e il Brasile. Le relazioni economiche 1 L´investimento è un pilastro fondamentale del partenariato Ue-celac r elationship. Link di investimento sono impressionanti. L´ue rimane il primo investitore straniero nei paesi Celac , con le scorte totali di Ide pari a € 385 miliardi nel 2010. Ciò rappresenta il 43% del totale degli Ied della regione . Ue Ide nei paesi Celac è superiore a quello Ide dell´Ue in Russia, Cina e India messe insieme. Investimenti diretti esteri da parte dell´Ue è altamente diversificata che vanno da settori con una tradizionale presenza europea come il commercio e il turismo a nuovi settori tra cui la costruzione e la finanza, contribuendo così a diversificare la base per lo sviluppo economico. Gli investimenti dell´Ue nei paesi Celac contribuisce ad aumentare la competitività e per lo sviluppo sociale ed economico. L´ue-alc rapporto di investimento è reciprocamente vantaggioso l´America Latina ei Caraibi aziende hanno anche intensificato i loro investimenti nell´Unione europea nel corso degli ultimi anni. Con il Trattato di Lisbona, l´Unione europea ha acquisito nuove competenze in termini di protezione degli investimenti dell´Ue. L´ue incoraggia gli investimenti di alta qualità, socialmente e ambientalmente responsabile nella regione Celac. E ´chiaro che gli investimenti di qualità può essere garantita solo in un quadro normativo di qualità altrettanto elevata, con stato di diritto e la certezza giuridica per tutti gli investitori, nazionali e internazionali. Un´europa aperta, trasparente, non discriminatorio e stabile ambiente favorevole alle imprese è fondamentale al fine di garantire la certezza del diritto per gli investitori, il che è essenziale per promuovere la qualità, l´investimento socialmente responsabile. L´ue è pronta a collaborare con i partner Celac sulla Responsabilità Sociale d´Impresa, che è anche parte integrante della nostra strategia di investimento. Ci sono altre opportunità in avanti nel campo della commerciale . Gli scambi commerciali tra l´Unione europea e la regione Celac è cresciuto rapidamente per un certo numero di anni (ad esempio: scambi di merci tra l´Unione europea e l´America latina è più che raddoppiato negli ultimi dieci anni - fino a € 214.000.000.000 - (6,5% del totale Ue commercio). Tuttavia, anche se la società si è rivelata estremamente fruttuosa, vi è ancora un notevole potenziale di espansione. Ciò comporta sviluppare ulteriormente le relazioni dell´Unione europea con il Messico e il Cile, assicurando l´attuazione degli accordi con i Caraibi, America Centrale, Colombia e Perù, e la conclusione dei negoziati con la regione del Mercosur, che comprende l´esportazione nono Ue / import partner di tutto il mondo, il Brasile. E ´anche importante ad astenersi da misure protezionistiche. Al vertice l´Ue sottolinea l´importanza di promuovere il commercio aperto, come strumento chiave per il supporto la crescita economica e lo sviluppo. Le priorità della Ue-alc relazioni Per rispondere alle sfide poste dalla crisi economica e finanziaria globale, il cambiamento climatico e la migrazione, nel 2009 l´Ue ha stabilito una serie di priorità per le sue relazioni con la regione Lac: Più dialogo su questioni macro-economiche e finanziarie, l´ambiente e l´energia o la scienza e la ricerca, intensificando la nostra cooperazione in questi settori. Una maggiore integrazione regionale e l´interconnettività (attraverso, ad esempio, un nuovo strumento, per gli investimenti in America Latina Fondo il cui obiettivo principale è quello di mobilitare finanziamenti supplementari per sostenere gli investimenti in America Latina). L´approfondimento delle relazioni bilaterali con i paesi partner Latina e dei Caraibi, mentre integrando il sostegno dell´Unione europea per le associazioni regionali, attraverso accordi specifici. L´adattamento dei programmi di cooperazione alle esigenze dei paesi al di fuori delle aree coperte dalla cooperazione allo sviluppo tradizionale. Coinvolgimento della società civile nel partenariato strategico, anche attraverso la creazione di una fondazione Ue-alc. L´ue e Alc lavorare insieme in altre aree di interesse , tra cui: L´iniziativa congiunta sulla ricerca e l´innovazione promuove la sostenibilità e l´inclusione sociale attraverso un focus mirato sulla scienza, ricerca, tecnologia e innovazione. L´ue-celac dialogo strutturato in materia di migrazione fornisce un quadro di riferimento per lo scambio di migliori pratiche e sviluppare le capacità di affrontare biregionali sfide della migrazione. L´ue-celac meccanismo di coordinamento e cooperazione sulle droghe fornisce una piattaforma per il dialogo politico volto ad affrontare il problema mondiale della droga copre sia dell´offerta e della domanda di riduzione problemi. Negli ultimi dieci anni, l´Ue ha inoltre contribuito a ridurre la disuguaglianza sociale e la povertà da provid ing oltre € 3 miliardi di aiuti allo sviluppo per la regione sotto sia dello strumento di cooperazione allo sviluppo per l´America Latina (€ 2,7 miliardi da 2007-13) e la Comunità europea Fondo europeo di sviluppo (€ 900.000.000 2007-13) . Oltre il 40% della nostra attuale cooperazione con l´America latina si concentra sulla promozione della coesione sociale (vale a dire, la lotta contro la povertà, la disuguaglianza e l´esclusione), e vi è anche un importante supporto per l´integrazione regionale, il commercio e gli investimenti, così come l´ambiente. La crescita del commercio e degli investimenti contribuirà a un miglioramento duraturo del tenore di vita nella società, se accompagnata da adeguate politiche economiche nazionali e sociali. Vertici Ue-alc - Partenariato strategico dell´Ue con l´America latina ei Caraibi culmina in regolari bi-regionali vertici . Nel 1999 fondazione vertice di Rio de Janeiro, in Brasile, è stato seguito da numerose biennali vertici svoltisi a Madrid, Spagna (2002), Guadalajara, Messico (2004), Vienna, Austria (2006), Lima, Perù (2008); e Madrid, Spagna (2010). Ognuno di questi eventi ha favorito un ulteriore approfondimento della relazioni Ue-alc La Comunità di Stati Latinoamericani e dei Caraibi ( Celac ) è un nuovo quadro per il coordinamento politico tra i 33 paesi Alc. E ´stato formalmente istituito in un vertice regionale nel dicembre 2011. Cile detiene attualmente la presidenza di turno Celac. La parte Lac ha dichiarato che d´ora in poi sarà Celac controparte dell´Ue per il bi-regionale processo di partenariato, anche a livello di vertice. Il vertice che si svolgono in Santiago del Cile, il 26 e 27 gennaio 2013 sarà quindi il 7 ° vertice Ue-alc e il 1 ° vertice Ue-celac .  
   
 

<<BACK