Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Martedì 22 Gennaio 2013
 
   
  UE AZIONE INTESA A PROMUOVERE L´ALFABETIZZAZIONE NEI PAESI IN VIA DI SVILUPPO

 
   
   Bruxelles, 22 gennaio 2013 - Oltre agli sforzi per migliorare i livelli di alfabetizzazione nell´Unione europea attraverso la sua ´Europa ama leggere´ la campagna, la Commissione europea è in prima linea di azione per affrontare il problema nei paesi in via di sviluppo del mondo. Dal 2007, la Commissione ha investito € 4000000000 in materia di istruzione e alfabetizzazione in 48 paesi partner, consentendo più di 9 milioni di allievi di iscriversi a scuola e più di 720 000 insegnanti di scuola primaria per ricevere formazione. 1. L´importanza dell´alfabetizzazione per lo sviluppo. Alfabetizzazione consente alle persone. Donne che partecipano a programmi di alfabetizzazione hanno una migliore conoscenza della programmazione sanitaria e della famiglia. Alfabetizzate genitori sono più propensi a mandare i figli a scuola e per aiutarli con i loro studi. Un bambino nato da una madre che è in grado di leggere 50% di probabilità di sopravvivere oltre l´età di cinque anni. Alfabetizzazione sviluppa società a livello politico . Persone alfabetizzate si trovano ad essere più civilmente impegnati - sia in sindacati, attività della comunità o della politica. L´alfabetizzazione è fondamentale per lo sviluppo economico e la lotta alla povertà . Alfabetizzazione è stato trovato per avere un effetto positivo sul Pil pro capite. Se tutti i bambini in paesi a basso reddito in grado di leggere, si stima che la povertà potrebbe scendere del 12%. 2. Situazione attuale e le sfide di alfabetizzazione. 775000000 adulti, due terzi dei quali sono donne, manca ancora di base di lettura e capacità di scrittura. Maggior parte dei paesi mancherà Istruzione per tutti 4 Traguardo in materia di alfabetizzazione degli adulti, alcune con un ampio margine. Tra i 40 paesi che hanno avuto un tasso di alfabetizzazione degli adulti al di sotto del 90% nel periodo 1998-2001, solo tre paesi (Bolivia, Guinea Equatoriale e Malesia) sono tenuti a raggiungere l´obiettivo di ridurre il tasso di analfabetismo del 50%. L´analfabetismo tende a prevalere nei paesi a basso reddito dove la povertà è diffusa grave. Alfabetizzazione è più povero in Africa sub-sahariana e nel Sud e Ovest Asi un. Tasso di alfabetizzazione degli adulti erano inferiori al 50% in diversi paesi (Benin, Burkina Faso, Ciad, Etiopia , Gambia, Guinea, Haiti, Mali, Niger, Senegal e Sierra Leone), anche con meno del 30%, come il Niger . Il progresso sta rallentando, in particolare nei paesi fragili e colpiti da conflitti - dove il 42% del mondo è out-of-scuola i bambini vivono (e questa percentuale è in crescita). C´è una grave carenza di insegnanti nei paesi in via di sviluppo. Ad esempio, per garantire l´istruzione primaria di ulteriori 1.700.000 insegnanti di scuola primaria sono necessari entro il 2015. 3. Come la Commissione europea risponde a queste sfide. Grazie allo sforzo congiunto e l´azione fatta nel quadro del partenariato di formazione globale, che comprende gli altri donatori, agenzie delle Nazioni Unite, le Ong, il settore privato e dei paesi partner, 19 milioni di bambini sono stati messi in scuole, 300.000 insegnanti supplementari sono stati assunti e 30.000 classi sono stati costruiti oltre degli ultimi 10 anni. La Commissione europea sostiene l´alfabetizzazione attraverso il suo sostegno alle strategie nazionali di istruzione - come sostegno settoriale al bilancio, il finanziamento in pool o il sostegno ai progetti. L´ue è impegnata all´istruzione: il programma di cambiamento (progetto della Commissione per la politica di sviluppo, in cui la priorità il suo lavoro di concentrarsi sui paesi e settori dove può fare la differenza più) riconosce il nostro impegno per l´educazione e la necessità di consentire ai giovani in tutto il mondo di avere accesso a un´istruzione di qualità. L´anno scorso, il Commissario allo Sviluppo Andris Piebalgs ha annunciato che il 20% degli aiuti andrà a sviluppo umano nel prossimo bilancio Ue - l´educazione costituisce una parte importante di questo. Paese esempi - Somalia: ha uno dei più bassi tassi di alfabetizzazione in tutto il mondo: oltre l´80 per cento dei somali non sono alfabetizzati. La Commissione ha finanziato alcuni giovani e progetti di alfabetizzazione degli adulti e il sostegno al settore dell´istruzione in Somalia. Dal 2010 la Commissione europea ha contribuito il fatto che più di 40.000 studenti hanno avuto accesso all´istruzione di base, primaria e secondaria, oltre 330 classi sono state costruite o riabilitate, 4.000 insegnanti di scuola primaria e secondaria qualificati e 5.280 tirocinanti sono stati arruolati nella formazione professionale, assicurando lo sviluppo di competenze e promozione dell´occupazione. Afghanistan: la Commissione ha sostenuto un progetto per fornire i bambini di strada a Kabul con una formazione di base e la formazione professionale, una volta che aveva lasciato la scuola. Decenni di conflitto in Afghanistan hanno portato alla povertà diffusa che significa che molti bambini sono costretti a contribuire a sostenere le loro famiglie. Il nostro progetto prevedeva 9.115 strada vulnerabili o bambini lavoratori con una formazione e un inizio migliore nella vita. I risultati sono stati fantastico vedere - i bambini davvero apprezzato il loro tempo di apprendimento e il 96% di loro ha riferito che pochi sono stati assenti dal centro, perché è piaciuto così tanto. Swaziland: . La Commissione ha finanziato un progetto per migliorare l´accesso all´istruzione primaria, per migliorare la qualità dell´istruzione e di sostegno alla riforma del settore dell´istruzione Le tasse sono un ostacolo per i poveri di frequentare le scuole. Il progetto ha contribuito a pagare il canone per 26.000 bambini vulnerabili in 558 scuole, per la costruzione di 58 aule e case di 36 insegnanti nelle scuole e per finanziare le attrezzature per due istituti professionali. Namibia: la Commissione europea ha sostenuto un approccio globale al settore dell´istruzione, fornendo sostegno settoriale al bilancio. Una delle priorità è stato lo sviluppo della prima infanzia e pre-primaria, che contribuiscono a porre le basi per l´acquisizione di alfabetizzazione e. La presenza maggiore di pre-primaria dal 2008 sta costruendo le basi per un´istruzione di qualità e ha già portato a tassi ridotti drop-out nella prima elementare. Frequenza scolastica anche di rinforzo fornisce pasti scolastici. In effetti, il numero di bambini con accesso alla fornitura di pasti programma è passato da circa 200.000 nel 2008 a circa 270.000 nel 2012. Infine, l´Ue è stato determinante per la sperimentazione di una valutazione precoce lettura di grado in diverse regioni, come strumento per misurare l´alfabetizzazione.  
   
 

<<BACK