Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Lunedý 19 Marzo 2007
 
   
  "UN PASSO CONCRETO VERSO L┤OSSERVATORIO TOSCANO DEI CETACEI" IL 14 APRILE ALL┤ELBA LA PRIMA PRESENTAZIONE, ENTRO MAGGIO CHIUSA LA FASE ISTITUTIVA

 
   
   Firenze, 19 marzo 2007 - Si concretizza il progetto regionale dell┤Osservatorio toscano dei cetacei lanciato dall┤assessore all┤ambiente Marino Artusa un anno fa per creare all┤Isola d┤Elba un grande centro per lo studio e la tutela dei mammiferi marini. Nel corso dell┤incontro convocato oggi in Regione dall┤assessore con tutti i soggetti interessati - oltre a Regione e Arpat, la Provincia di Livorno, l┤Ente parco, il comune di Capoliveri, la comunitÓ montana dell┤Arcipelago, associazioni ambientaliste e centri di ricerca - Ŕ stato messo a punto e approvato il documento scientifico su cui si basa l┤Osservatorio che costituisce il contributo toscano al progetto Pelagos. "Un progetto importante - afferma l┤assessore Artusa - a cui la Regione intende dare grande peso in uno stretto rapporto di collaborazione con il parco nazionale dell┤Arcipelago. Insieme alla Toscana nel ruolo di capofila, parteciperanno all┤Osservatorio gli enti locali, le associazioni ambientaliste e enti di ricerca come la Fondazione Cousteau. La struttura intende diventare un punto di riferimento non solo nazionale, ma con spettro di azione su tutto il Mediterraneo per le varie realtÓ che oggi, singolarmente e spesso in maniera diversa, si dedicano allo studio ed alla tutela dei cetacei". Per realizzareil progetto, il Praa appena approvato stanzia 600. 000 in 4 anni, a cui si aggiungeranno fondi del ministero dell┤ambiente. E┤ prevista anche l┤attivazione di un progetto "Interreg" insieme alla Sardegna, alla Liguria e alla Corsica. Altri contributi li darÓ la Fondazione Cousteau. "Siamo aperti - afferma Artusa - anche a finanziamenti di soggetti privati, purchŔ rispettino le finalitÓ del progetto. Nei prossimi giorni intendo anche proporre alla giunta si inserire l┤osservatorio nella lista di iniziative finanziabili dalla Fondazione Mps". Le tappe successive prevedono, dopo il via libera ufficiale della giunta, la nomina del comitato scientifico, di quello di gestione e del coordinatore. I singoli rappresentanti saranno designati dai soggetti coinvolti nel progetto. "Entro fine maggio contiamo di chiudere la fase istitutiva - afferma l┤assessore Artusa - Ci sembra un buon risultato a un anno di distanza dal primo lancio della proposta. Intanto il 14 aprile a Capoliveri Ŕ stata fissata la prima presentazione pubblica del progetto". .  
   
 

<<BACK