Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Lunedý 20 Aprile 2015
 
   
  BOLZANO, FAMIGLIE PI┘ FORTI: PRIMO FOCUS SU SEPARAZIONE E DIVORZIO

 
   
  Bolzano, 20 aprile 2015 - Come sostenere meglio le famiglie alle prese con separazione o divorzio? Specifiche misure sono in elaborazione nel quadro del progetto "Famiglie pi¨ forti" ad opera di un gruppo di lavoro trasversale guidato dall┤Assessorato provinciale alla famiglia. "L┤obiettivo Ŕ garantire un sostegno rapido in caso di bisogno e soprattutto tutelare al meglio i figli", sottolinea l┤assessora Waltraud Deeg. Situazioni di separazione e divorzio sono all┤ordine del giorno anche in Alto Adige e a questa realtÓ con risvolti traumatici e in particolare sui figli Ŕ dedicato l┤ambito di azione "Separazione e divorzio" all┤interno del progetto "Famiglie pi¨ forti". Si tratta di un aspetto prioritario a cui sta lavorando un gruppo trasversale a diversi Dipartimenti, sotto la guida dell┤Assessorato provinciale alla famiglia, per elaborare misure specifiche. Si appoggia non solo a rilevazioni scientifiche e studi, ma anche e soprattutto alle esperienze del quotidiano che confluiscono in focus di gruppo. Entro metÓ maggio Ŕ previsto che i diversi gruppi illustrino i problemi, presentino osservazioni e proposte di soluzione. Il primo di questi focus si Ŕ svolto a Bolzano, presenti i rappresentanti di tutti i distretti sociali altoatesini, dalla Venosta alla Pusteria, nonchŔ il Servizio coordinamento per l┤integrazione insediato nell┤Assessorato all┤istruzione in lingua tedesca. Sono state illustrate situazioni problematiche, raccolte informazioni riferite alla pratica, formulate varie proposte. Nelle prossime settimane altri focus approfondiranno gli aspetti relativi alle questioni giuridiche (con i rappresentanti della magistratura), all┤istruzione (con istituzioni formative e psicologi della scuola) e all┤attivitÓ dei consultori. Saranno raccolte anche le esperienze di genitori e nonni coinvolti e di giovani che hanno vissuto questa situazione familiare. I risultati di questi confronti in gruppo saranno elaborati e presentati in autunno. Il progetto "Famiglie pi¨ forti" punta, attraverso accompagnamento, consulenza e formazione, al rafforzamento delle capacitÓ educative dei genitori in un percorso di sostegno alla crescita dei figli. Le competenze genitoriali saranno sostenute grazie alla messa in rete di tutti gli attori attivi nell┤ambito della famiglia e delle molte offerte esistenti. "Ci concentiramo su tre campi d┤azione: l┤eta da 0 a 3 anni, la fase della pubertÓ e le situazioni di separazione e divorzio, alle quali assegnamo prioritÓ", conferma l┤assessora Deeg.  
   
 

<<BACK