Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Lunedì 20 Aprile 2015
 
   
  FVG, CONVOCATO INCONTRO SU DISCARICA DI CORDENONS

 
   
  Trieste, 20 aprile 2015 - A seguito della pubblicazione su alcuni quotidiani locali di informazioni imprecise in merito allŽautorizzazione per lŽattivazione di una discarica nel comune di Cordenons (Pn), lŽassessore allŽAmbiente del Friuli Venezia Giulia, Sara Vito, annuncia che "la direzione regionale Ambiente ha organizzato per la prossima settimana un incontro tecnico per il quale è già partita la convocazione, incontro peraltro già anticipato nellŽultima riunione realizzata sullŽargomento". LŽassessore manifesta un certo disappunto per i toni espressi nellŽultima seduta del Consiglio comunale di Cordenons, affermando che "in questa vicenda si distinguono coloro che lavorano per risolvere la questione e chi preferisce fare solo dichiarazioni. Sono sempre più perplessa perché la Regione pone sulla questione della discarica la massima attenzione ed Arpa sta facendo il proprio dovere". In merito alle affermazioni apparse sui quotidiani, interviene anche lŽAgenzia regionale per la protezione dellŽambiente (Arpa), precisando che la realizzazione della discarica è stata autorizzata nel 2011 con alcune prescrizioni, tra le quali la preliminare valutazione della presenza di rifiuti in loco e lŽobbligo di concordare con gli Enti preposti, inclusa lŽArpa, le relative modalità di smaltimento. Nei sopralluoghi effettuati dallŽAgenzia erano stati rinvenuti fin dallŽinizio rifiuti di vario tipo, compreso lŽamianto, abbandonati nel tempo nellŽarea. Tali rifiuti, in base della normativa vigente, sono classificati come pericolosi e come tali devono essere smaltiti. Il progetto della nuova discarica di Cordenons non prevede attualmente il conferimento di questa tipologia di rifiuto; da qui la necessità di adeguare lŽautorizzazione inizialmente concessa attraverso lŽiter in corso, nellŽambito del quale Arpa ha sempre svolto tempestivamente le attività necessarie fornendo i necessari pareri tecnico-scientifici. LŽagenzia per lŽambiente precisa che il sito nel quale è ubicata la futura discarica non è un sito contaminato, rispetto al quale assumerebbe rilievo la presenza di fibre libere di amianto, ma il procedimento in argomento riguarda la presenza di un cumulo di rifiuti contenente amianto, che, in quanto tale, è stato correttamente oggetto di ordinanza di copertura per la messa in sicurezza da parte del Sindaco di Cordenons. In tale contesto, Arpa ha partecipato a tutti gli incontri nei quali è stata chiamata a fornire il proprio supporto tecnico nellŽambito dellŽevolversi della situazione a seguito degli interventi che man mano venivano realizzati nellŽarea.  
   
 

<<BACK