Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Lunedì 04 Settembre 2006
 
   
  TAXI: L’ACCORDO DI ROMA ANCORA NON HA RAGGIUNTO L’OBIETTIVO DI ABBASSARE LE TARIFFE

 
   
  Roma, 4 settembre 2006 - In attesa di conoscere l’esito dell’incontro tra Comune di Roma e sigle che rappresentano i taxi, i consumatori temono che dopo gli annunci, come spesso accade, non accadrà nulla. “Abbiamo sempre chiesto più taxi, ma l’obiettivo non era quello di aumentare il biossido di carbonio nella capitale, ma diminuire le tariffe. ” Ad affermarlo è l’Adoc che rammenta a Governo e amministratori che il decreto Bersani deve ottenere risultati o diventa una boutade. “Abbiamo il decreto, abbiamo un accordo di livello territoriale, manca solo il nuovo tariffario ridotto. ” E i consumatori vogliono risultati in tempi rapidi. Secondo loro anche i tassisti, in questo modo, potranno godere appieno anche loro degli effetti benefici della liberalizzazione del loro settore. “Solo su una cosa siamo d’accordo – dicono all’Adoc -: alle tariffe attuali non ci sarà molto mercato in più per le auto bianche. Per aumentare il fatturato dei piccoli imprenditori delle quattro ruote si deve arrivare ad una sensibile riduzione dei costi e a politiche tariffarie che rendano più conveniente il taxi rispetto alle auto private. E’ bene che si chiarisca bene che questo risultato si raggiunge con un costo medio delle corse inferiore ai dieci euro, e un costo fisso di 5 Euro per le corse all’interno del centro storico. ” .  
   
 

<<BACK