Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Mercoledì 06 Settembre 2006
 
   
  PIEMONTE: LA REGIONE IMBANDISCE LA SUA TAVOLA PER UN AUTUNNO DI SAPORE TRA IL SALONE DEL GUSTO E GLI EVENTI ENOGASTRONOMICI ‘SERVITI’ SU TUTTO IL TERRITORIO

 
   
  Dagli stand del Salone alle sale da pranzo di ristoranti e trattorie, il Piemonte si scopre a tavola, tra un pranzo ad alta quota in vetta alle montagne olimpiche, una merenda sinoira nelle Langhe, una cena dagli Chef Stellati, un bicerin nei caffè storici di Torino e un’incursione saporita in una fiera di paese. Questo autunno c’è più gusto a scegliere le terre sabaude come meta di un viaggio ‘mordi e fuggi’. E’ una consuetudine: con cadenza biennale, Torino si fa capitale mondiale della tavola e trasforma il Lingotto in pantagruelica agorà per il Salone Internazionale del Gusto, fiera gastronomica in difesa della biodiversità e dell’educazione alimentare, evento di punta delle attività firmate Slow Food in collaborazione con la Regione Piemonte e il Comune di Torino. L’edizione 2006, attesa per i giorni dal 26 al 30 ottobre, si inaugurerà sotto il segno del ‘buono, pulito e giusto’, i tre concetti chiave scelti per sintetizzare lo spirito delle iniziative inserite nella manifestazione. Si tratta di una vera scatola delle meraviglie, un villaggio globale del sapore, dove i cibi esprimono cultura e identità a cui accostarsi con la mente e con il palato. Assolutamente imperdibile per qualsiasi visitatore in città, la kermesse mescola profumi, colori, voci, personaggi e storie, in un’atmosfera da vivere passeggiando per le vie del Mercato del Salone. Qui gli espositori presentano il meglio della produzione artigianale suddivisa in vie tematiche, da quella degli Orti e delle Spezie a quella dei Formaggi, dalle strade dei Salumi, del Grano e della Carne a quelle degli Oli, dei Dolci e della Birra. Il padiglione ‘estero’ è un trionfo di dessert giapponesi, di formaggi francesi, di rarità come il Kaymak del Montenegro o come il Jamòn Iberico de belota… per maggiori informazioni www. Salonedelgusto. It. Il Salone va considerato una sintesi, una summa del paniere mondiale, un momento per interessarsi a tematiche legate alla buona tavola, un assaggio, insomma, da approfondire sul territorio sabaudo. Il autunno, infatti, la Regione regina della cucina italiana fiorisce di eventi e sagre di Paese per un Piemonte che sa di funghi e nocciole, di Castelmagno e robiole, di Barbaresco, Barolo e Nebbiolo. Per citare qualche appuntamento, non si contano i festeggiamenti legati al tartufo, dalle fiere di Bergamasco (provincia di Alessandria - 8 ottobre), di Canelli (provincia di Asti -12 novembre) e di Asti (19 novembre), alla mostra mercato di Serralunga di Crea (provincia di Alessandria - 5 novembre) o alle esposizioni dei migliori esemplari a Tortona (provincia di Alessandria - 11 e 15 novembre), Montechiaro (provincia di Asti - 5 novembre), Odalengo Piccolo (provincia di Alessandria - 7-8 ottobre). Ma l’odoroso tubero non è il solo protagonista della stagione, nel Biellese, per esempio, durante i fine settimana di settembre e ottobre si tengono la Festa dell’Uva e Vinincontro al Ricetto di Candelo, mentre Cuneo celebra la castagna per la Fiera del Marrone (5-8 ottobre) con cene a tema e pasticceria. Ogni contrada, ogni borgo ha il proprio prodotto principe da esaltare: Cervere ha il porro (provincia di Cuneo - 10-19 novembre), Nizza Monferrato ha il cardo gobbo (provincia di Alessandria - 5 novembre), Omegna ha la zucca (provincia di Verbania - 21-22 ottobre), San Colombano Belmonte le mele (provincia di Torino - 14-15 ottobre) e, ancora, la polenta trionfa ad Andrate (provincia di Torino - 22 ottobre) e Vinadio (provincia di Cuneo) promuove la pecora Sambucana durante la Fiera dei Santi del 28-29 ottobre. Per chiudere la panoramica papillare si possono citare ancora Asti cucina e cantina (18 e 19 novembre), Peccati di gola (Mondovì in provincia di Cuneo, 29 ottobre-1° novembre) con quattro intense giornate di degustazione nella Provincia Granda, Festa dell’Uva di Caluso in provincia di Torino (17 settembre), La Desnalpà (Settimo Vittone in provincia di Torino, 28-29 ottobre) iniziativa folcloristico-culinaria dedicata alla discesa dagli alpeggi.  
   
 

<<BACK