Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Lunedì 11 Settembre 2006
 
   
  IBM IMPLEMENTA SERVIZI E INFRASTRUTTURE IP PRESSO LA ASL DI PESCARA REINGEGNERIZZAZIONE INFRASTRUTTURA LAN, POTENZIAMENTO DELLA SICUREZZA PERIMETRALE, REALIZZAZIONE DEI SISTEMI DI NETWORK SERVICES ED E-MAIL SERVER

 
   
  Milano, 11 settembre 2006 - Usl di Pescara, esplica le sue attività su un territorio che coincide geograficamente con l´area della provincia, ha un bacino di utenza di circa 300. 00 abitanti e comprende 46 comuni, è costituita da tre presidi ospedalieri di Pescara, Penne e Popoli e da 15 distretti periferici. Negli ultimi anni, le attività e il modo di operare di questa Asl sono cambiate in maniera radicale. Oggi l’elaborazione e la gestione dei dati vengono affidati a piattaforme informatico-telematiche. Inoltre mentre in precedenza gli utenti esterni che richiedevano servizi o informazioni si rivolgevano direttamente al personale preposto, oggi sempre più spesso il primo punto di contatto è attraverso l’infrastruttura informatica (portale, sito web, call center). Il Sistema Informativo risulta costituito da più di ottocento client collegati tra loro nelle diverse Strutture Aziendali, e da più di duecento client stand-alone. In questo scenario evolutivo sono inevitabilmente emerse nuove necessità. La prima è stata quella di individuare un’unico sistema di trasporto su cui far convergere tutti i flussi di traffico inerenti ai servizi aziendali, con due obiettivi principali: ridurre i costi d’infrastruttura ed unificare i diversi budgets, cercare delle forme di integrazione tra questi servizi, rendendo l’azienda molto più dinamica e più flessibile. Alla base di tutto: la scelta del protocollo Ip, che ha portato alla luce il concetto di “Ip Convergence”. In pratica oggi ad un’infrastruttura di rete Ip non viene più richiesto esclusivamente il trasporto di dati tradizionali ma anche quello relativo ad immagini, suoni e voce, con le conseguenti enormi potenzialità per la creazione di nuovi servizi multimediali integrati, da rendere disponibili per varie tipologie di utenza. Una seconda esigenza fondamentale è stata quella di consentire ad un utente, di usufruire dei servizi in qualunque momento, da qualsiasi luogo e con qualsiasi tecnologia di accesso; il tutto con le garanzie di sicurezza e confidenzialità richieste. Questo ha introdotto concetti come “mobile user” o “virtual office” che hanno comportato il prepotente affiancamento delle tecnologie wireless (Gprs, Wlan, Bwn, Umts. ) alle tradizionali reti wired. Una terza esigenza, è stata quella di calibrare al meglio e, dove necessario, potenziare i sistemi di sicurezza informatica a protezione dei dati e dei nuovi modelli di comunicazione aziendali. Tutto questo ha comportato che le tradizionali Reti Trasmissione Dati (Rtd), sono dovute evolvere verso un concetto di Reti Infrastrutturali per la Comunicazione Integrata (Rici), per mettere a disposizione in modalità sicura, affidabile, flessibile un’infrastruttura di trasporto in grado di veicolare, garantendo i livelli di servizio richiesti, i flussi di traffico delle nuove tipologie di sistemi informativi Tcp/ip oriented che convergono in rete. Per realizzare questa infrastruttura il modello architetturale proposto da Ibm indirizza tre aree fondamentali che riguardano gli impianti di rete trasmissione dati: sistemi infrastrutturali (sottosistema di cablaggio strutturato , sottosistema di networking; sottosistema di elaborazione), sottosistema di sicurezza, sistema di Management Il progetto ha coinvolto la Ibm Global Services in tutte le fasi: dallo studio al disegno, dalla realizzazione ai servizi di manutenzione. I punti principali sono stati i seguenti: Modifiche e/o integrazioni al sistema di cablaggio per innalzarne i livelli di affidabilità e qualità. La definizione di un adeguato modello architetturale per l’infrastruttura di rete. L’utilizzo di tecnologie con elevati standard prestazionali, in ogni area di specifico utilizzo (switching, routing, wireless, firewalling. ). L’introduzione di un adeguato sistema di Network Management che consenta di avere continuamente sotto controllo i livelli di servizio della rete. Il potenziamento del sistema di sicurezza perimetrale (Front-end), nell’ottica di adeguarsi alle indicazioni espresse dal Testo Unico sulla Privacy emesso dal Consiglio dei Ministri (Decreto Legislativo del 27 giugno 2003). Per quanto riguarda l’architettura, la Ibm ha proposto un modello che garantisce tutti i requisiti tecnici, i livelli di servizio e di affidabilità che devono contraddistinguere una Rici con cinque livelli funzionali: i livelli di Access, Distribution e Core che definiscono la Intranet aziendale; il livello di Front-end che connette in sicurezza la Intranet aziendale con il mondo esterno (Internet); il livello di Management che deve garantire la gestibilità dell’intera Rici. La Ibm ha realizzato il progetto in collaborazione con Cisco Systems e Lenovo. Il progetto ha coinvolto personale Ibm specializzato per far migrazione l’infrastruttura di rete dei presidi ospedalieri di Pescara, Penne e Popoli da un concetto tradizionale di Rtd ad un moderno concetto di Rici, per garantire i livelli di servizio richiesti dalle nuove applicazioni aziendali (es. Trasferimento via rete di cartelle cliniche ed immagini radiologiche). Il progetto ha previsto anche l’adeguamento del Sistema di cablaggio Strutturato, la reingegnerizzazione del Sottosistema Networking, la realizzazione di un’adeguata infrastruttura wireless e l’introduzione di un Sistema di Network Management. Oggi la Asl di Pescara può contare su un’infrastruttura in grado di evolvere in funzione delle future esigenze e pronta a recepire e interagire con le tecnologie emergenti. Tutti i dati sono integrati e fruibili in maniera flessibile e gli utenti possono ottenere informazioni e servizi in maniera semplice e tempestiva. .  
   
 

<<BACK