Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Lunedì 11 Settembre 2006
 
   
  MARZORATI RONCHETTI ALLA 10° BIENNALE DI ARCHITETTURA DI VENEZIA DAL 10 SETTEMBRE AL 16 NOVEMBRE

 
   
  Milano, 11 settembre 2006 - Marzorati Ronchetti ha realizzato per la 10° Biennale di Architettura di Venezia unŽinstallazione su progetto di Italo Rota. AllŽesterno del Padiglione Venezia ai Giardini della Biennale, lŽopera "Il mandala del cantiere", introduce lo spettatore al tema della mostra "Maxxi cantiere dŽautore - Workscape" incentrata sulle diverse fasi di costruzione del Museo nazionale delle arti del Xxi secolo progettato da Zaha Hadid a Roma. LŽinstallazione si propone inoltre di evidenziare i valori di unicità e autonomia del cantiere in senso lato rispetto alla realizzazione finale. "Il Mandala del Cantiere" Un totem segnaletico che trasmette immagini fisse e in movimento; una sorta di mandala contemporaneo delle raffigurazioni e simbologie dei cantieri. Una microarchitettura della comunicazione: grandi segnali e proiezioni si raffrontano a grandi cariatidi contemporanee in acciaio specchiante, "guardiani dei nuovi templi in costruzione". Un invito a leggere le immagini e i segnali come i nuovi segni che regolano il funzionamento e lŽimmagine del cantiere, in una sorta di susseguirsi caleidoscopico di connessioni e suggestioni. LŽinstallazione LŽimponente installazione ideata da Italo Rota per la Biennale di Venezia 2006 consta di una struttura di 5X4 metri alla base e 8 metri di altezza composta da un telaio di base su cui sono montate due pareti laterali in acciaio inox lucido con monitor inseriti a filo del lato interno. Quale chiusura superiore è previsto un cappello cubico con telaio inox rivestito da un telo plastico stampato ed anche il pavimento in laminato plastico avrà un disegno serigrafato. Sui due fronti sono posizionate quattro figure tridimensionali in acciaio inox lucido composte da tessere triangolari di varie dimensioni saldate le une alle altre. Marzorati Ronchetti 1922-2006 LŽazienda nasce a Cantù nel 1922 da unŽiniziativa dei fratelli Marzorati con attività pura di fabbri. Negli anni Ž50 subentra Elio Ronchetti con la moglie Santina Marzorati e da quel momento lŽazienda si sviluppa su scala nazionale con le prime grandi commesse per banche e negozi di abbigliamento. Negli anni Ž70 lŽazienda si apre ai mercati esteri di Ginevra, Parigi, Londra, Barcellona e New York, facendosi conoscere soprattutto per la lavorazione dellŽacciaio inox. Nel 1988 Stefano Ronchetti, figlio di Elio e Santina, entra in azienda e nel 1995 ne diventa amministratore instaurando nuove relazioni con i più grandi nomi dellŽarchitettura mondiale. Da qui in avanti saranno realizzati ristoranti, boutique, ville, musei, installazioni pubbliche, sempre in ambiti di alto prestigio e allŽinsegna del lusso. Oggi Marzorati Ronchetti ha uffici a Milano, Londra, Dusseldorf, Oslo, New York e Dubai. .  
   
 

<<BACK