Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Lunedì 11 Settembre 2006
 
   
  GRUPPO BANCA ITALEASE: APPROVATA LA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO UTILE NETTO PARI A 80,1 MILIONI DI EURO (+79,4%)

 
   
   Milano, 11 settembre 2006 - Nel primo semestre 2006 l’utile netto di Gruppo si attesta sugli 80,1 milioni di euro, in aumento del 79,4% rispetto al proforma 30 giugno 2005 2. La crescita dell’utile netto è da attribuire interamente alla gestione ordinaria contrassegnata da un significativo aumento degli impieghi verso la clientela, che nel primo semestre hanno superato i 14,8 miliardi di euro, in crescita del 16,5% rispetto al 31. 12. 2005. In particolare nel corso del primo semestre 2006 i crediti per l’attività di leasing sono saliti a 11,4 miliardi di euro (+21,3%), i crediti per i finanziamenti a M/l termine hanno superato i 795,7 milioni di euro (+49,4%). Gli impieghi nel factoring hanno registrato una esposizione ai cedenti superiore ai 2,1 miliardi di euro (+0,3%). Il margine di intermediazione del Gruppo ha superato i 215,5 milioni di euro, in crescita del 41,8% rispetto allo stesso periodo del 2005 (risultato proforma) quale risultato combinato di un miglioramento del margine di interesse superiore ai 107,7 milioni di euro (+34,6%) e di una crescita sostenuta delle commissioni nette, pari a 104,7 milioni di euro (+47,1%). A conferma della fase di crescita della redditività del Gruppo, il Roae annualizzato, calcolato sul patrimonio medio di periodo, è pari al 23,5% (+637 bps). I costi operativi, pari a 58,2 milioni di euro, sono cresciuti del 17,2% sul risultato proforma del primo semestre 2005; più contenuta la crescita delle spese per il personale, che si attestano sui 32 milioni di euro(+8%). Il cost income ratio ha registrato un calo di 661 bps rispetto allo stesso periodo del 2005, portandosi al 25,9%. Il tier 1 ratio si è attestato al 6,32% ed il total capital ratio al 9,39%, con un totale di attività di rischio ponderate pari a 11,9 miliardi di euro. L’incidenza dei crediti in sofferenza netti sui crediti alla clientela è pari allo 0,87%, con relativa copertura pari al 46,1%, mentre il rapporto fra incagli netti e crediti verso la clientela si attesta sullo 0,58%, con una copertura pari al 20,7%. Le rettifiche di valore su crediti e gli accantonamenti netti ai fondi rischi ed oneri ammontano a 27,1 milioni di euro. Il costo del rischio sugli impieghi medi del primo semestre 2006 è pari allo 0,41%. Al 30 giugno sono stati stipulati nuovi contratti di leasing per un valore superiore ai 3,7 miliardi di euro (+14,1%), con una quota di mercato pari al 15,9%, in aumento rispetto al 14,3% di fine 2005 (fonte Assilea), confermando la posizione di primo operatore di settore. L’importo dei finanziamenti a M/l termine erogati nel semestre è pari a 350 milioni di euro (+75,3%). Il turnover del factoring è aumentato del 32,7%, pari a 7,6 miliardi di euro, con una quota di mercato del 14,3%, in aumento rispetto al 31. 12. 2005, quando la quota era del 12,7% (fonte Assifact). 2. Delibere Inerenti La Fusione Per Incorporazione Di Leasimpresa In Banca Italease. Il Consiglio di Amministrazione di Banca Italease, in attuazione delle previsioni contenute nel protocollo di intesa sottoscritto il 28 luglio 2006, ha approvato il progetto di fusione con Leasimpresa (il cui C. D. A. È convocato per il 13 settembre prossimo per le delibere di sua competenza), sulla base di un rapporto di concambio di nr. 0,1127 azioni ordinarie di Banca Italease del valore nominale di 5,16 euro ciascuna per ogni azione ordinaria Leasimpresa del valore nominale di 1 euro ciascuna; non sono previsti conguagli in denaro. L’operazione, parte integrante della strategia di crescita di Banca Italease, sarà sottoposta alla prossima Assemblea Straordinaria dei Soci, dopo il rilascio delle autorizzazioni da parte delle competenti autorità. 3. Delibere Inerenti La Proposta Di Aumento Del Capitale Sociale. Il Consiglio di Amministrazione, in relazione all’aumento di capitale, chiederà alla prossima Assemblea Straordinaria dei Soci di attribuirgli delega ex art. 2443 C. C. Per deliberare un rafforzamento patrimoniale, attraverso l’offerta in opzione di nuove azioni ai soci, per un corrispondente importo massimo (comprensivo di sovrapprezzo) di 300 milioni di euro, entro il periodo di un anno dalla data della delibera. L’aumento di capitale sarà al servizio del Piano Industriale 2006-2008, i cui target aggiornati sono stati approvati dal C. D. A. Dello scorso 28 luglio. Il Consiglio di Amministrazione di Banca Italease, inoltre, chiederà alla prossima Assemblea Ordinaria dei Soci di attribuirgli delega per aumentare il capitale sociale per un importo massimo di nominali 2. 580. 000 euro, mediante emissione di massime 500. 000 azioni ordinarie, da destinarsi ad uno o più piani di incentivazione azionaria (stock option plan) riservati al management del Gruppo. .  
   
 

<<BACK