Dati Editore | Chi Siamo | Redazione | Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 














MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   

P.I. 12573730152


 
Notiziario Marketpress di Mercoledì 13 Settembre 2006
 
   
  QUAL E´ IL MIELE PIU´ BUONO? SABATO 16 SETTEMBRE, A CASTEL SAN PIETRO TERME, VERRANNO ASSEGNATE AI MIGLIORI MIELI DI PRODUZIONE NAZIONALE LE "TRE GOCCE D´ORO".

 
   
  Sono 516 i mieli di produzione italiana che nel prossimo fine settimana si contenderanno le "Tre gocce d´oro", il massimo riconoscimento di qualità per i mieli di produzione italiana. La 26° edizione del Concorso "Grandi mieli d´Italia", al termine della quale verranno assegnati gli ambiti riconoscimenti, è un´edizione da record. Per la prima volta il mieli a concorso hanno superato quota 500, in rappresentanza di 250 diversi produttori. Superato anche il numero delle diverse varietà di miele rispetto al passato, ben 38 in quest´edizione: dai più conosciuti mieli di acacia e castagno, ai più rari mieli di timo, ciliegio, lampone, trifoglio, rosmarino, edera e rododendro. Per non parlare poi degli oltre 180 mieli millefiori a concorso: che rappresentano la ricchezza e l´estrema varierà dei nettari che le api raccolgo per produrre i tanti mieli italiani. Solo le api, con la loro curiosità e l´intraprendenza, sono in grado di raccogliere nettare di lampone, rododendro, tiglio, erica e castagno, e regalarci uno straordinario miele millefiori di flora alpina; oppure di comporre un rinfrescante miele di macchia mediterranea, mescolando nettare di mirto, corbezzolo, cardo, eucalipto e menta. Le "Tre gocce d´oro" verranno assegnate nel corso della 54° edizione della Fiera del miele di Castel San Pietro Terme (Bo), in programma dal 16 al 17 settembre. Sabato verrà completato il lavoro della Giuria - composta da assaggiatori iscritti all´Albo Nazionale degli Esperti in analisi sensoriale del miele - con la proclamazione dei vincitori, e domenica, alle ore 13, al Palazzo della Pretura, in Piazza Xx Settembre, verranno consegnati i premi. I mieli a concorso - che quest´anno si sono rivelati di altissima qualità - vengono sottoposti a numerose valutazioni. In laboratorio viene controllata la rispondenza botanica e geografica mediante l´analisi pollinica, l´eventuale presenza di residui, il contenuto in acqua e in contenuto di un composto naturale (l´idrossimetilfurfurale), che rivela da quanto tempo il miele è stato prodotto e se è stato sottoposto o meno a riscaldamento. Poi i mieli passano ai nasi e ai palati sopraffini degli assaggiatori, che valutano l´intensità e la persistenza dell´aroma e del sapore, il colore e la consistenza. I mieli che non rispondono ai requisiti di qualità vengono esclusi dal Concorso, mentre i restanti, a seconda delle valutazioni ricevute, vengono premiati con Una, Due o Tre gocce d´oro. Giovedì 14 settembre, ore 11, Sala Stampa Provincia di Bologna, Conferenza stampa di presentazione del Concorso "Grandi mieli d´Italia - Tre Gocce d´oro" e delle "Manifestazioni apistiche" di Castel San Pietro Terme. .  
   
 

<<BACK