Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Venerdì 15 Settembre 2006
 
   
  APPUNTAMENTI / III GIORNATA NAZIONALE TREKKING URBANO ALL’INSEGNA DEL TURISMO SOSTENIBILE PER OFFRIRE ESPERIENZE SPORTIVE E CULTURALI RICCHE DI EMOZIONI E ADATTE A TUTTI: GIOVANI E NONNI CON NIPOTINI, 1 OTTOBRE 2006 IN 33 CITTA´ ITALIANE

 
   
  L’appuntamento è per il prossimo 1 ottobre con il tema “Camminando all’indietro – alla ricerca di luoghi, mestieri, sapori e suoni del tempo perduto”. Anche quest’anno 33 città italiane organizzano percorsi per la Iii Giornata Nazionale del Trekking Urbano, offrendo esperienze sportive e culturali ricche di emozioni e adatte a tutti: giovani e nonni con nipotini. Il turismo a piedi in città è nato a Siena nel 2002 ed è oggi il protagonista di una giornata all’insegna dello sport all’aria aperta, quasi un’avventura alla ricerca di luoghi segreti e monumenti dimenticati. L’associazione Nazionale Guide Turistiche sarà partner dell’iniziativa, realizzata grazie al sostegno della Fondazione Monte dei Paschi di Siena. I percorsi che le Amministrazioni Comunali proporranno ai trekker li accompagneranno là dove è nata la civiltà di ogni città: per le città che hanno visto nascere l’Università in Italia, la prima aula di sapienza, il porto vecchio invece per le antiche repubbliche marinare, il castello feudale intorno al quale è nato il primo borgo per le città medioevali. Un viaggio alle origini che coinvolge anche il dialetto e gli alimenti più arcaici. A Siena il percorso entrerà nei sotterranei del Santa Maria della Scala e percorrerà la Via Francigena lungo la quale si sviluppò la città medievale. Un’avventura all’indietro nel tempo che coinvolgerà in ogni città anche artigiani, monumenti d’arte e ristoranti. Sarà insomma una giornata da vivere all’aria aperta, facendo sport nei luoghi della cultura. Una formula che funziona, a giudicare dai risultati ottenuti nelle scorse edizioni, in un solo anno i numeri sono raddoppiati: 12 città aderenti per un totale di circa 35mila partecipanti nel 2004, mentre nel 2005 hanno partecipato circa 60mila persone suddivise in 23 città. Turisti e residenti hanno risposto con entusiasmo a questa proposta di turismo sostenibile che mira a gestire i flussi, “spalmandoli” su itinerari che comprendano luoghi più periferici e meno conosciuti all’interno dei centri storici. Ne consegue la qualificazione dell’offerta “città d’arte” e la riscoperta delle aree più decentrate della città. Ne risente positivamente anche la qualità della vita dei residenti che potranno passeggiare in città “a misura d’uomo”. Ne guadagna, infine, il gusto dei visitatori, che si trovano inseriti in un contesto più genuino, più vero. Non solo un viaggio alla scoperta di luoghi, il trekking urbano è il vero viaggio dell’anima. La nuova frontiera del turismo a piedi, e chissà che nell’edizione 2006 i confini non si allarghino ancora di più. Città aderenti alla terza edizione del Trekking urbano Siena, Ancona, Aosta, Arezzo, Ascoli Piceno, Bari, Biella, Bologna, Brescia, Campobasso, Chieti, Cosenza, Cuneo, Forlì, Genova, L´aquila, Lucca, Macerata, Mantova, Massa, Matera, Olbia, Pavia, Perugia, Prato, Ravenna, Roma, Salerno, Savona, Trento, Urbino, Verona, Viterbo. .  
   
 

<<BACK