Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Lunedì 18 Settembre 2006
 
   
  PRESIDENTE GALAN E MINISTRO TURCO VISITANO CANTIERE NUOVO OSPEDALE DI MESTRE

 
   
  Venezia, 18 settembre 2006 - Il Presidente della Regione del Veneto, Giancarlo Galan, ha accompagnato il 14 settembre il Ministro della Salute Livia Turco in una visita al cantiere del nuovo ospedale di Mestre. “E’ un’opera attesa da quarant’anni – ha detto Galan – che, grazie al Project Financing, realizzeremo in soli 4 anni. Lo inaugureremo alla fine del 2007, nel pieno rispetto dei tempi previsti, e sarà l’ospedale più bello d’Europa. Lo stiamo costruendo con le nostre risorse e con quelle dei privati che hanno collaborato in modo determinante. E’ anche la risposta più eloquente a quanti ci accusano di fare ‘tagli’ nella sanità, mentre invece è vero l’esatto contrario: di investimenti in sanità, di queste dimensioni, se ne vedono in pochissime parti d’Europa”. Rivolgendosi al Ministro Livia Turco, Galan ha poi detto che “il sistema del welfare del Veneto può davvero essere dichiarato uno dei migliori d’Europa e certamente il migliore d’Italia e di questo siamo commossi e orgogliosi”, chiedendo al Governo “di rispettare i patti sottoscritti con le Regioni che prevedevano il raggiungimento di determinati risultati sia di quantità sia di qualità nell’assistenza sanitaria e sociale. Il Veneto li ha raggiunti a prezzo di grandi sacrifici, chiedendo ai suoi cittadini più tasse per due anni per riorganizzare la sanità e mantenere il suo livello di eccellenza. Altre Regioni non lo hanno fatto e non hanno raggiunto i risultati previsti: chi invece ha creato debiti immensi, senza nemmeno creare una sanità efficiente, non può vedersi i bilanci ripianati sottraendo risorse alle Regioni virtuose: questo non potremmo tollerarlo!”. Il Ministro Turco, dal canto suo, ha apprezzato in modo particolare “il rispetto dei tempi di realizzazione, l’originalità del progetto e le modalità di finanziamento. Il rispetto dei tempi di consegna, in particolare, è un elemento che andrebbe premiato perché è fattore di efficienza e di rispetto della salute e dei bisogni dei cittadini”. Il Ministro della salute ha poi sottolineato come “questa nuova struttura sia un mix di tecnologie, conoscenza scientifica e rapporto con l’ambiente” e come “la modalità di finanziamento, con la scelta di fusioni pubblico-privato, sia una scelta virtuosa, un punto di riferimento per il Paese perché, se la salute è di tutti, tutti vi devono concorrere”. .  
   
 

<<BACK