Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Martedì 19 Settembre 2006
 
   
  BPU BANCA E C.N.A. ROMA PRESENTANO UNA NUOVA INIZIATIVA PER LA PATRIMONIALIZZAZIONE DELLE IMPRESE

 
   
  Bergamo – Roma, 19 settembre 2006 - Bpu Banca, gruppo bancario presente nella regione Lazio con complessivi 51 sportelli della Banca Popolare di Ancona, della Banca Popolare di Bergamo e della Banca Popolare Commercio e Industria, e gli Enti di Garanzia della Provincia di Roma che si riferiscono a Cna, “Coopfidi Duilio Minicozzi” (circa n. 5800 imprese associate) e “Fid. Art. Lazio” (circa n. 2500 imprese associate), hanno definito, lo scorso 13 luglio, una nuova iniziativa destinata a sostenere il rafforzamento della struttura patrimoniale delle imprese associate anche nell’ottica di rispondere meglio ai requisiti imposti da Basilea 2. L´ iniziativa prevede la concessione di finanziamenti a medio termine (durata max 5 anni di cui fino a 12 mesi di preammortamento) fino ad un importo pari a quello dei "conferimenti di capitale" effettuati/da effettuare dai soci delle aziende per il riequilibrio ed il rafforzamento della struttura patrimoniale. I beneficiari di questa iniziativa sono le imprese artigiane e le Pmi costituite in forma di società (di persone o di capitali) o di ditta individuale appartenenti a tutti i settori merceologici, purchè iscritte alla Cciaa ed aderenti ai suddetti Enti; ai fini dell’accesso all’intervento le imprese dovranno disporre o adottare la contabilità ordinaria. Le domande dovranno essere presentate ai suddetti Enti, che provvederanno ad assistere l´impresa nell´istruttoria per la richiesta del finanziamento ed in particolare: nell´elaborazione del piano economico finanziario aziendale nell´individuazione degli interventi proposti per raggiungere un più corretto equilibrio della struttura del passivo. L´erogazione dei finanziamenti avverrà a condizioni di favore: euribor 3 mesi + spread stabilito sia in relazione al merito creditizio dell’Impresa, sia al fatto che i conferimenti dei soci/titolari delle Imprese vengano effettuati contestualmente all’erogazione del finanziamento o in forma differita. La garanzia richiesta sarà pari al 35% in presenza di un conferimento contestuale e al 50% in presenza di un conferimento differito o in situazione di elevata sottocapitalizzazione. Di norma sarà ritenuta sufficiente la garanzia rilasciata dal Confidi. ➢La concessione del finanziamento e´ subordinata alla delibera irrevocabile di aumento capitale sociale e/o impegno dei soci a concedere alla società un finanziamento soci infruttifero in conto futuro aumento di capitale, da formalizzarsi entro l´erogazione del finanziamento stesso; il versamento dei suddetti conferimenti di capitale potrà avvenire contestualmente all´erogazione del finanziamento o, in forma differita, entro la durata del finanziamento. Le principali finalità di questa nuova iniziativa sono: sostenere il rafforzamento della struttura patrimoniale delle imprese; ottimizzare le fonti finanziarie aziendali; assicurare più stabilità economica e patrimoniale alle imprese. L´ iniziativa, che si colloca in un momento in cui il tema del finanziamento delle imprese e della loro capitalizzazione è di cruciale importanza, anche in vista di Basilea 2, si presenta anche nell´ottica di valorizzare le competenze ed il ruolo dei Confidi e costituisce un importante segnale di rinnovamento e sviluppo della partnership tra banca e sistema associativo. . .  
   
 

<<BACK