Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Giovedì 21 Settembre 2006
 
   
  TENARIS PRESENTA I RISULTATI DEL SECONDO TRIMESTRE 2006

 
   
   Lussemburgo, 21 settembre 2006. - Tenaris S. A. Ha presentato 3 agosto i risultati del secondo trimestre chiuso al 30 giugno 2006 confrontati con i risultati del secondo trimestre chiuso al 30 giugno 2005. Sintesi dei Risultati per il Secondo Trimestre 2006 (Raffronto con il primo trimestre del 2006 e con il secondo trimestre del 2005)
Q2 2006 Q1 2006 Q2 2005
Ricavi netti (milioni di dollari Us) 1. 962,3 1. 783,2 10% 1. 744,3 12%
Risultato operativo (milioni di dollari Us) 692,8 600,9 15% 490,6 41%
Utile del periodo (milioni di dollari Us) 495,8 441,7 12% 341,6 45%
Utile del periodo per gli azionisti (milioni 471,8 419,7 12% 313,5 51%
di dollari Us) Utile per Ads (dollari Us)2 0,80 0,71 12% 0,53 51%
Utile per azione (dollari Us) 0,40 0,36 12% 0,27 51%
Ebitda (milioni di dollari Us) 747,9 655,6 14% 542,4 38%
Margine Ebitda (% dei ricavi netti) 38% 37% 31 %
I risultati continuano a trarre benefici dalla forte domanda globale da parte del settore dell´energia di prodotti Octg e degli altri prodotti tubolari senza saldatura. Le spedizioni e la produzione di tubi senza saldatura hanno raggiunto livelli da record e riflettono i miglioramenti incrementativi nella performance industriale e di supply chain management. L´aumento delle vendita in Medio Oriente ed in Africa, che rappresentano il 27% delle vendite totali di tubi senza saldatura per volume nel corso del trimestre, hanno compensato le minori vendite in Nord America, e riflettono la forte posizione raggiunta a livello globale e la forte attività d´investimento in petrolio e gas nella regione. I ricavi netti, l´utile operativo e I´ebitda hanno tutti raggiunto livelli da record. I flussi di cassa generati dalla gestione operativa dopo il pagamento delle imposte e dell´aumento del capitale circolante dovuto alle maggiori vendite ammontano a 170,0 milioni di dollari Us, la posizione liquida netta registra una diminuzione in seguito al pagamento di dividendi e all´incremento degli investimenti. Scenario di mercato e prospettive Le società petrolifere e del gas continuano ad aumentare gli investimenti destinati all´attività di esplorazione e produzione, in risposta ai prezzi sostenuti del petrolio e del gas, alla produzione in diminuzione nei giacimenti maturi e alle proiezioni di aumento della domanda globale di petrolio e gas. Tutto questo comporta un aumento nell´attività di perforazione e nella domanda di prodotti senza saldatura Octg. Il numero medio di impianti di perforazione, come pubblicato da Baker Hughes esclusi, ai fini comparativi Iran e Sudan, è stato di 913 nel secondo trimestre del 2006, con un aumento del 6% rispetto allo stesso trimestre dell´anno precedente, e del 2% rispetto al primo trimestre. I corrispondenti aumenti percentuali, su base annua, nel numero di impianti di perforazione in Canada e Stati Uniti, più sensibili ai prezzi del gas naturale, sono stati del 17% e del 22% rispettivamente. Le condizioni favorevoli di mercato, tra cui il prezzo relativamente stabile delle materie prime e la forte domanda di tubi senza saldatura high-end, contribuiscono all´aumento registrato su base annuale nelle vendite e nel margine lordo´dei prodotti senza saldatura. Prevediamo il protrarsi di condizioni favorevoli di mercato per tutto il resto dell´anno. Tuttavia la domanda di tubi saldati ha subito l´impatto dei ritardi nei progetti di gasdotti in Brasile ed Argentina. Nel corso del trimestre si è registrato un aumento delle vendite relative a progetti di esportazione, ma si prevede che la domanda di tubi saldati in Brasile ed Argentina continuerà a subire l´impatto dei ritardi nei principali progetti di gasdotti. Accordo per l´acquisizione di Maverick Ii 12 giugno 2006, abbiamo stipulato un accordo in base al quale procederemo all´acquisizione di Maverick Tube Corporation, produttore leader di Octg saldato, line pipe e coiled tubing in Nord America, da utilizzare nei pozzi di petrolio e gas naturale. Maverick ha impianti produttivi negli Stati Uniti, in Canada ed in Colombia, e nel 2005 ha consegnato circa 1,3 milioni di tonnellate short di tubi saldati. Il valore dell´operazione è di 3. 185 milioni di dollari Us, compreso l´indebitamento netto di Maverick, sulla base dell´ipotesi che i titolari di titoli convertibili di Maverick decidano di esercitare i propri diritti di conversione ai sensi dei termini e condizioni ad essi applicabili. Prevediamo di finanziare l´acquisizione di Maverick principalmente facendo ricorso a finanziamenti ed abbiamo ottenuto impegni per un prestito fino a 2,7 miliardi di dollari Us. L´operazione ha recentemente ricevuto l´approvazione da parte delle autorità compententi statunitensi e canadesi. La conclusione rimane subordinata all´approvazione della maggioranza degli azionisti di Maverick e ad altre condizioni d´uso e si prevede che sarà portata a termine nel corso del quarto trimestre.
Analisi dei Risultati del Secondo Trimestre 2006
( tonnellate)
Volume delle vendite Q2 2006 Q2 2005 Aumento/(diminuzione)
Nord America 184. 000 233. 000 (21%)
Europa 188. 000 165. 000 14%
Medio Oriente e Africa 210. 000 127. 000 65%
Estremo Oriente e Oceania 80. 000 99. 000 (19%)
Sud America 103. 000 124. 000 (17%)
Totale tubi senza saldatura 765. 000 747. 000 2%
Tubi saldati 82. 000 158. 000 (48%)
Totale tubi acciaio 847. 000 905. 000 (6%)
I volumi di vendita dei tubi senza saldatura sono aumentati del 2%, attestandosi a 765. 000 tonnellate nel secondo trimestre del 2006, rispetto a 747. 000 tonnellate nello stesso periodo del 2005. E´ stato registrato un aumento sostanziale nel volume delle vendite nel Medio Oriente ed in Africa, riflettendo la forte domanda di prodotti Octg e le maggiori vendite di prodotti line pipe per flowlines e per gli stabilimenti di lavorazione del petrolio e del gas nella regione. In Nord America le vendite hanno subito l´impatto derivante principalmente dalla minore attività di perforazione in Messico e dalle minori vendite di line pipe negli Stati Uniti ed in Canada. In Europa le vendite hanno registrato aumenti grazie all´incremento nelle vendite di prodotti line pipe ai clienti del settore e per le centrali elettriche I volumi dì vendita dei tubi saldati sono diminuiti del 48%, passando a 82. 000 tonnellate nel secondo trimestre del 2006, rispetto a 158. 000 tonnellate nello stesso periodo del 2005. La diminuzione nelle vendite è dovuta principalmente alla minore domanda di tubi saldati per i progetti di gasdotti in Basile ed Argentina
(milioni di dollari Us)
Ricavi netti Q2 2006 Q2 2005 Aumento/(diminuzione)
Tubi senza saldatura 1. 636,9 1. 307,9 25%
Tubi saldati* 130,3 255,4 (49%)
Energia 122,2 112,2 9%
Altro 72,9 68,8 6%
Totale 1. 962,3 1. 744,3 12%
* Comprende altri prodotti metallici prodotti da Confab, la società controllata in Brasile che produce tubi saldati.
Nel trimestre chiuso al 30 giugno 2006, i ricavi netti registrano un aumento del 12%, raggiungendo 1. 962,3 milioni di dollari Us, rispetto a 1. 744,3 milioni di dollari Us nello stesso trimestre del 2005. I ricavi netti da tubi senza saldatura hanno registrato un aumento del 25%, principalmente per l´aumento nelle vendite di prodotti high-end e per i prezzi di vendita più alti per la maggior parte dei prodotti. I ricavi netti da tubi saldati che comprendono 13 milioni di dollari Us di vendite di altri prodotti di metallo nel secondo trimestre del 2006 e 12 milioni di dollari Us di tali vendite nel secondo trimestre del 2005, sono diminuiti del 49% principalmente per il calo nei volumi di vendita. I ricavi netti da energia sono aumentati del 9% grazie ai maggiori prezzi del gas e dell´energia elettrica in Italia.
(incidenza sui ricavi netti)
Costo del venduto Q2 2006 Q2 2005
Tubi senza saldatura 46% 55%
Tubi saldati 76% 67%
Energia 96% 99%
Altro 74% 61%
Totale 52% 60%
Il Costo del venduto, espresso come incidenza sui ricavi netti, è sceso al 52% nel secondo trimestre del 2006, rispetto al 60% rilevato nello stesso periodo del 2005, e riflette l´aumento nel margine lordo dei prodotti senza saldatura e Una maggiore incidenza di tubi senza saldatura rispetto alle vendite totali. Per i tubi senza saldatura, l´incidenza del costo del venduto sui ricavi netti è diminuita al 46% nel secondo trimestre del 2006 rispetto al 55% nello stesso periodo del 2005, e riflette una maggiore incidenza dei prodotti high-end a maggiore margine nel mix di prodotti e i maggiori prezzi di vendita per la maggior parte dei prodotti. Spese di vendita, generali ed amministrative, (Sg&a), sono aumentate come percentuale dei ricavi netti passando al 12,7% per il trimestre chiuso al 30 giugno 2006, rispetto al 12,2% nel trimestre corrispondente del 2005, principalmente per le maggiori commissioni, spese di trasporto e altre spese di vendita che rispecchiano le maggiori esportazioni di tubi saldati e per l´aumento nei costi della mano d´opera. I proventi finanziari netti ammontano a 4,1 milioni di dollari Us nel secondo trimestre del 2006, rispetto ad oneri finanziari netti di 42,6 milioni di dollari Us registrati nello stesso periodo del 2005. Gli interessi passivi ammontano a 1,2 milioni di dollari Us nel secondo trimestre del 2006, rispetto a 11,5 milioni di dollari Us nello stesso periodo del 2005, e riflettono principalmente la variazione nell´indebitamento netto. Nel corso del secondo trimestre del 2006, si è registrato un provento da operazioni di conversione di valuta e variazioni nel fair value degli strumenti derivati di 6,2 milioni di dollari Us, rispetto ad una perdita di 32,7 milioni di dollari Us nel secondo trimestre del 2005. Tali utili e perdite su operazioni in valuta e variazioni nel fair value degli strumenti derivati sono in gran parte compensati da variazioni nella posizione del patrimonio netto e si verificano perché molte società controllate redigono il proprio bilancio in valute diverse dal dollaro Us, secondo quanto previsto dagli Ifrs. Il risultato delle società collegate ha generato un utile di 25,6 milioni di dollari Us nel secondo trimestre del 2006, rispetto ad un utile di 38,3 milioni di dollari Us nel secondo trimestre del 2005. L´utile nel secondo trimestre del 2006 deriva principalmente dalla partecipazione dell´11,5% in Ternium, mentre l´utile nel secondo trimestre del 2005 derivava principalmente dalla partecipazione detenuta in precedenza in Sidor. L´onere per imposte ammonta a 226,7 milioni di dollari Us nel secondo trimestre del 2006, che corrisponde al 33% dell´utile prima del risultato delle società collegate e delle imposte. L´utile attribuibile ai soci di minoranza è diminuito, passando a 24,0 milioni di dollari Us nel secondo trimestre del 2006, rispetto a 28,2 milioni di dollari Us nel corrispondente trimestre del 2005, e riflette il peggioramento nel risultato economico e nella situazione finanziaria della società controllata Confab, in parte compensato dal miglioramento nel risultato economico e nella situazione finanziaria dalla società controllata Nkk Tubes. Cash Flow e Disponibilità Liquide Nel secondo trimestre del 2006, i flussi di cassa generati dalla gestione operativa ammontano a 170,0 milioni di dollari Us. Le imposte versate nel corso del trimestre sono state superiori di 173,6 milioni di dollari Us rispetto agli accantonamenti, dato che gran parte delle imposte annuali sono state corrisposte nel corso del trimestre. Il capitale circolante è aumentato di 195,3 milioni di dollari Us nel corso del secondo trimestre. I crediti commerciali sono aumentati di 168,5 milioni di dollari Us, mentre i debiti commerciali di 78,0 milioni di dollari Us, dato l´aumento nei ricavi netti del trimestre. Le rimanenze hanno registrato un aumento di 59,1 milioni di dollari Us, e gli anticipi da clienti sono diminuiti di 32,5 milioni di dollari Us. Gli investimenti sono aumentati a 99,6 milioni di dollari Us nel secondo trimestre del 2006, rispetto a 84,3 milioni di dollari Us nel secondo trimestre del 2005, e si prevede che nel corso della seconda metà dell´anno si attesteranno a livelli superiori rispetto all´anno precedente dato che sarà implementato il programma per aumentare la capacità per i prodotti high-end. Nel corso del primo trimestre del 2006, la posizione finanziaria netta di Tenaris è diventata positiva, ma nel corso del secondo trimestre tale posizione ha subito una diminuzione dato che la liquidità generata dalla gestione è stata utilizzata per finanziare gli investimenti e per la corresponsione del dividendo di fine anno. La posizione netta (disponibilità liquide e altri investimenti meno i finanziamenti) ammonta a 82,2 milioni di dollari Us al 30 giugno 2006, rispetto ad un indebitamento netto di 183,0 milioni di dollari Us al 31 dicembre 2005. L´indebitamento finanziario totale al 30 giugno 2006 ammonta a 990,4 milioni di dollari Us, registrando una leggera diminuzione rispetto a 1. 010,3 milioni di dollari Us al 31 dicembre 2005. Risultato del Primo Semestre 2006 L´utile del periodo attribuibile ai titolari di azioni nel primo semestre del 2006 è stato di 891,5 milioni di dollari Us, ovvero di 0,76 dollari Us per azione (1,51 dollari Us per gli Ads), pari al 24% dei ricavi netti, rispetto ad un utile netto attribuibile ai titolari di azioni registrato nel primo semestre del 2005 di 577,7 milioni di dollari Us, ovvero 0,49 dollari Us per azione (0,98 dollari Us per gli Ads), pari al 18% dei ricavi netti. Il risultato operativo è stato di 1. 293,7 milioni di dollari Us, il 35% dei ricavi netti, rispetto a 896,3 milioni di dollari Us, pari al 28% dei ricavi netti. Il risultato operativo più gli ammortamenti ammonta a 1. 403,5 milioni di dollari Us, corrispondente al 37% dei ricavi netti, rispetto a 1. 000,0 milioni di dollari Us, pari al 31% dei ricavi netti.
(tonnellate)
Volume delle vendite Primo semestre 2006 Primo semestre 2005 Aumento/(diminuzione)
Nord America 385. 000 453. 000 (15%)
Europa 373. 000 344. 000 8%
Medio Oriente e Africa 359. 000 228. 000 57%
Estremo Oriente e Oceania 162. 000 200. 000 (19%)
Sud America 201. 000 225. 000 (11%)
Totale tubi senza saldatura 1. 480. 000 1. 449. 000 2%
Tubi saldati 147. 000 267. 000 (45%)
Totale tubi acciaio 1. 627. 000 1. 717. 000 (5%)
(milioni di dollari Us)
Ricavi netti Primo semestre 2006 Primo semestre 2005 Aumento/(diminuzione)
Tubi senza saldatura 3. 077,9 2. 413,1 28%
Tubi saldati * 244,9 415,9 (41%)
Energia 283,8 256,2 Il %
Altro 138,8 112,1 24%
Totale 3. 745,4 3. 197,2 17%
* Comprende altri prodotti metallici prodotti da Confab, società controllata in Brasile che produce tubi saldati
Nel semestre chiuso al 30 giugno 2006, i ricavi netti aumentano del 17%, passando a 3. 745,4 milioni di dollari Us, rispetto a 3. 197,2 milioni di dollari Us nello stesso periodo del 2005. I ricavi netti da tubi senza saldatura sono cresciuti del 28%, grazie alle maggiori vendite di prodotti high-end e per i maggiori prezzi di vendita per tutti i prodotti. I ricavi netti di tubi saldati, che comprendono 24 milioni di dollari Us di vendite di altri prodotti metallici nel primo semestre del 2006 e 29 milioni di dollari Us di tali vendite nel primo semestre del 2005, sono diminuiti del 41% a causa delle minori vendite relative ai progetti di gasdotti in Brasile ed Argentina. I ricavi netti da energia sono aumentati dell´11% per i maggiori prezzi in Italia di elettricità e gas.
(incidenza sui ricavi netti)
Costo del venduto Primo semestre 2006 Primo semestre 2005
Tubi senza saldatura 47% 55%
Tubi saldati 71 % 66%
Energia 96% 97%
Altro 73% 59%
Totale 53% 60%
I l Costo del venduto, come incidenza sui ricavi netti è sceso al 53% nel primo semestre del 2006, rispetto al 60% nello stesso periodo del 2005, per i margini lordi più alti sulle vendite di tubi senza saldatura e per la maggiore incidenza delle vendite di tubi senza saldatura rispetto alle vendite totali. L´incidenza del costo del venduto dei tubi senza saldatura sui ricavi netti è scesa al 47% nel primo semestre del 2006 rispetto al 55% nello stesso periodo del 2005, riflettendo una maggiore proporzione di prodotti high-end con margini maggiori nel mix di prodotti e i prezzi di vendita più alti dei prodotti. Le spese di vendita, generali ed amministrative, (Sg&a), come incidenza sui ricavi netti, sono rimaste stabili al 12,5% nel semestre chiuso al 30 giugno 2006, rispetto al 12,4% nel periodo corrispondente del 2005. I proventi finanziari netti ammontano a 14,7 milioni di dollari Us nel primo semestre del 2006, rispetto ad oneri finanziari netti di 84,5 milioni di dollari Us registrati nello stesso periodo nel 2005. Gli interessi passivi netti ammontano a 0,6 milioni di dollari Us nel primo semestre del 2006, rispetto a 21,0 milioni di dollari Us nello stesso periodo del 2005, riflettendo principalmente la variazione nell´indebitamento netto. Nel primo semestre del 2006 è stato registrato un provento di 15,0 milioni di dollari Us da operazioni di conversione di valuta e variazioni nel fair value degli strumenti derivati, rispetto ad una perdita di 66,6 milioni di dollari Us nel corso del primo semestre del 2005. Tali utili e perdite su operazioni in valuta e variazioni nel fair value degli strumenti derivati sono in gran parte compensati da variazioni nella posizione del patrimonio netto e si verificano perché molte società controllate redigono il proprio bilancio in valute diverse dal dollaro Us, secondo quanto previsto dagli Ifrs. Il risultato delle società collegate ha fatto registrare un utile di 47,1 milioni di dollari Us nel primo semestre del 2006, rispetto ad un utile di 68,4 milioni di dollari Us nel primo semestre del 2005. L´utile registrato nel primo semestre del 2006 deriva essenzialmente dalla partecipazione deliri 1,5% in Ternium, mentre l´utile registrato nel primo semestre del 2005 deriva principalmente dalla partecipazione detenuta in precedenza in Sidor. Nel corso del primo semestre del 2006, l´onere per imposte ammonta a 418,0 milioni di dollari Us, e corrisponde al 32% dell´utile prima del risultato delle società collegate e delle imposte. L´utile attribuibile ai soci di minoranza ammonta a 46,0 milioni di dollari Us nel primo semestre del 2006, rispetto a 43,9 milioni di dollari Us nello stesso semestre del 2005, dato che il miglioramento nel risultato operativo e nella situazione finanziaria della società controllata Nkk Tubes è stato compensato dal peggioramento nel risultato operativo e nella situazione finanziaria della società controllata Confab. Alcuni dei dati contenuti nel presente comunicato stampa sono dati previsionali, basati su prospettive attuali e su previsioni del management e implicano rischi prevedibili e non prevedibili che potrebbero portare gli effettivi risultati, performance o eventi a discordare in maniera consistente rispetto a quanto sopra dichiaratamente o implicitamente esposto. Tali rischi includono, ma non si limitano, ai rischi derivanti dall´incertezza relativa al futuro prezzo del petrolio e il suo impatto sui programmi di investimento delle società petrolifere. .
 
   
 

<<BACK