Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Giovedý 21 Settembre 2006
 
   
  ANZIANI: COME RENDERE SOSTENIBILE IL FONDO PER LA NON AUTOSUFFICIENZA? VENERDI┤┤ CONVEGNO FEDERSANITA┤┤ A UDINE

 
   
  Udine, 21 settembre 2006 - L┤invecchiamento della popolazione nel nostro Paese pone in primo piano due problemi ai quali il sistema assistenziale nazionale e locale Ŕ chiamato con urgenza a fare fronte: il sostegno al crescente numero di anziani che vivono soli o per i quali la rete dei sostegni familiari si Ŕ indebolita e gli interventi indirizzati alle persone anziane esposte al rischio di perdere la loro autosufficienza fisica o psichica. Partendo da questa constatazione si pone con urgenza la necessitÓ di affrontare sotto una luce nuova il tema della non autosufficienza, attraverso politiche che mirino ad estendere la rete dei servizi socio-assistenziali per rispondere in modo puntuale ai bisogni quotidiani delle persone non autosufficienti. Diversamente dal passato, quando il ricorso alla "ospedalizzazione" era quasi una via obbligata, si tratta di potenziare e aggiornare un sistema di servizi che deve poggiare su un pi¨ forte coordinamento e una integrazione delle politiche socio-sanitarie, in grado di offrire una maggiore possibilitÓ di scelta agli utenti e di intervenire sulla base di progetti individuali e personalizzati. Di tutto questo si parlerÓ, venerdý 22 settembre, a Udine nel corso del convegno "Anziani: come rendere sostenibile il fondo per la non autosufficienza? Il ruolo di Regione, Comuni e Aziende Sanitarie. Esperienze a confronto", promosso a Udine (inizio ore 8. 30, Centro Paolino di Aquileia, via Treppo 5) da FedersanitÓ Anci Fvg e dalla Regione, e che vedrÓ la presenza del ministro della Salute Livia Turco. Il rafforzamento dell┤integrazione sociosanitaria, il Welfare di comunitÓ e il "Fondo per l┤autonomia possibile e le cure a lungo termine" (leggi regionali 2/06 e 6/06) rappresentano secondo l┤assessore regionale per la Salute, Ezio Beltrame e il presidente di FedersanitÓ Anci Fvg, Giuseppe Napoli, alcune delle principali risposte ai problemi del sensibile aumento delle persone disabili e non autosufficienti e dei malati cronici. Da qui la necessitÓ di svolgere una approfondita analisi della situazione esistente - alla presenza di amministratori locali, dirigenti e operatori socio-assistenziali, rappresentanti di associazioni di volontariato, sindacalisti - per avviare un┤ampia e puntuale riflessione sulle prospettive del sistema socio-sanitario regionale. In particolare, dopo la relazione introduttiva del prof. Elio Borgonovi del Cergas "Bocconi" di Milano verranno messe a confronto le esperienze di realtÓ come Milano e Bologna e delle Regioni Friuli Venezia Giulia, Veneto e Sardegna. .  
   
 

<<BACK