Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Giovedì 21 Settembre 2006
 
   
  ´BANCHE TRASPARENTI E RADICATE PER SOSTENERE LO SVILUPPO DEI TERRITORI´

 
   
   Firenze, 21 settembre 2006 - Le banche sono oggi chiamate a tenere conto in misura sempre maggiore delle istanze che provengono dal territorio in cui operano e proprio per questo è necessaria una forte consapevolezza delle implicazioni sociali e ambientali della propria gestione. Questo, in sintesi, il senso dell´indirizzo di saluto dell´assessore regionale al bilancio, finanze e credito, Giuseppe Bertolucci, in occasione della presentazione del primo bilancio di sostenibilità di Findomestic Banca, svoltasi il 19 settembre nella sala Luca Giordano di Palazzo Medici Riccardi. ´Voglio esprimere all´Istituto – ha detto l´assessore – apprezzamento per l´adozione di questo strumento di democrazia e trasparenza, che consente il coinvolgimento dei clienti nella redazione del bilancio e rende espliciti gli obiettivi e le politiche della Banca. L´attenzione alla dimensione dell´innovazione e della sostenibilità testimoniata da questo nuovo ausilio implica una gestione d´impresa che insieme a maggiore valore per gli azionisti crea più coesione sociale e migliori ambienti di lavoro´. ´Anche attraverso questa strada – ha sottolineato – può continuare a crescere una politica regionale del credito che, da sempre, grazie alla stipula di accordi con il sistema bancario ha cercato di coniugare finanza agevolata e finanza di mercato in un ´mix´ virtuoso a supporto dello sviluppo del territorio´. L´assessore ha infine ricordato il forte impegno della Regione per la diffusione di una nuova cultura della responsabilità sociale delle imprese, che ha portato la Toscana ad avere ben 114 aziende certificate in base al sistema Sa8000 su 324 italiane e 881 nel resto del mondo: un vero e proprio primato. .  
   
 

<<BACK