Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Martedì 26 Settembre 2006
 
   
  TORNA “ORVIETO CON GUSTO 2006” ALL’INSEGNA DEI “PIACERI LOCALI”

 
   
  Tutto pronto per la decima edizione della kermesse enogastronomica della capitale delle cittaslow. Dal 4 all’8 ottobre 2006, degustazioni, cene, a spasso con gusto, vini d’eccellenza, le ricette poetiche di Aldo Fabrizi, la cucina orvietana, abruzzese, danese…Il tutto all’insegna della “superiore bontà” dei valori del gusto delle tradizioni locali Cinque giorni – dal 4 all’8 ottobre - dedicati ai “sapori della cucina orvietana” ma anche alle “sfide ghiotte” consumate sul filo dei piaceri cortesi con Svendborg (“cittaslow” danese), Casalbeltrame (“cittaslow” piemontese dallo splendido riso e dall’altrettanto gaudioso gorgonzola) e l’Abruzzo dei grandi vini (rappresentato dall’Associazione “Vignaioli d’Abruzzo). “A spasso con gusto” - Nel week-end di sabato 7 e domenica 8 ottobre è il centro storico di Orvieto che diventa un’immane tavola apparecchiata sopra la quale si cammina per grotte, chiostri, conventi e palazzi. In questi luoghi sono gelosamente custodite, in attesa dei gourmet itineranti, le quattro portate del canone culinario e una superba collezione di vini orvietani (bianchi e rossi Doc e Igt): l’antipasto (ex Caserma “Piave”), il primo (Convento di San Giovanni/palazzo del Gusto), il secondo (Parco delle Grotte) e dolce (Chiostro di San Francesco). Per accedervi è sufficiente un biglietto e un sano desidero di bellezza…. Insomma, una “due giorni” per concludere l’evento passeggiando tra storia, arte e saporite scoperte. “Serate Golose” – Da mercoledì 4 ottobre cominciano le “Serate Golose”, appuntamenti con le eccellenze dell’enogastronomia locale, italiana e internazionale presso l’Enoteca Regionale/palazzo del Gusto. Quattro appuntamenti in una delle più suggestive “cantine” di Orvieto interamente votata alle passioni del gusto. “Cultura del gusto” - Anche se i “piaceri” costituiscono da sempre l’asse celeste della kermesse orvietana, anche nell’edizione corrente non mancano momenti di riflessione e di impegno (talora con finali “gaudiosi”). In tal senso, segnaliamo l’opportunità di visitare le quattro “Fattorie didattiche” del territorio (domenica 1 e 8 ottobre) per toccare con sensi e intelletto ciò che in esse si produce e anche come lo si produce. Altra rilevante iniziativa la “tavola rotonda” su “Cosa significa amministrare ‘Slow’- Il Sindaco coproduttore” nel corso della quale si discuterà la proposta di Carlo Petrini (fondatore di Slow Food) relativamente alle possibili azioni di un’amministrazione desiderosa di promuovere un “consumo consapevole” rispettoso dell’ambiente, delle persone e della qualità dei prodotti Infine, venerdì 6 ore 20. 30 soirée dedicata al grande Aldo Fabrizi con Cielo Pessione Fabrizi (la nipote del grande Aldo). Aldo Fabrizi, oltre ad essere uno straordinario interprete e autore, fu un cuoco-poeta amante delle rime e dei sapori popolari. Lo spettacolo, in scena alla Sala del Carmine, vuole essere un omaggio giocondo con una conclusione tipicamente “aldina” : vale a dire, con un solenne spaghettata (ore 22. 30) al Palazzo del Gusto di Orvieto. “Orvieto con Gusto” è una manifestazione organizzata dal Comune di Orvieto in collaborazione con la condotta Slow Food di Orvieto e il Gal Trasimeno Orvietano www. Orvietocongusto. It e_mail: orvietocongusto@comune. Orvieto. Tr. It .  
   
 

<<BACK