Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Martedì 26 Settembre 2006
 
   
  IL PROGETTO DI FUSIONE BANCA INTESA – SAN PAOLO IMI E’ STATO PRESENTATO ALLA COMMISSIONE CENTRALE DI BENEFICENZA: IL PIANO HA OTTENUTO IL COMPIACIMENTO E IL PLAUSO DEI COMMISSARI

 
   
  Milano, 26 settembre 2006 - L’amministratore delegato di Banca Intesa, il dottor Corrado Passera, ha preso parte ieri all’incontro della Commissione Centrale di Beneficenza, l’organo di indirizzo della Fondazione Cariplo, per presentare e spiegare i dettagli dell’operazione, già annunciata, relativa alla fusione tra il Gruppo Intesa e l’Istituto torinese San Paolo – Imi. Si è trattato di un passaggio dovuto, formale, dopo che il 7 settembre il dottor Passera aveva già presentato ufficialmente il piano agli organi della Fondazione. In quell’occasione, infatti, l’amministratore delegato di Banca Intesa aveva dapprima incontrato i membri della “Sottocommissione per gli indirizzi, il monitoraggio e la valutazione della gestione del patrimonio della Fondazione”, espressione della Commissione Centrale di Beneficenza, organo di indirizzo della Fondazione Cariplo; quindi, aveva presentato il progetto ai membri del Consiglio di Amministrazione della Fondazione. In tutti e due gli incontri il dottor Passera aveva già avuto modo di presentare i dettagli del progetto, riscuotendo pieno consenso e il plauso da parte dei vertici della Fondazione. L’incontro di oggi è stata l’occasione per informare ufficialmente tutti gli altri membri della Commissione Centrale di Beneficenza. Il progetto di fusione tra i due gruppi bancari ha riscosso soddisfazione unanime. “Anche in questo caso si è trattato di un atto dovuto – ha spiegato il presidente della Fondazione Cariplo, avvocato Giuseppe Guzzetti – nei confronti dei membri della Commissione Centrale di Beneficenza, che, di fatto, aveva già potuto prendere visione del piano, attraverso alcuni delegati, una ventina di giorni fa, quando venne presentato all’apposita sottocommissione. Il progetto ha incontrato il favore di tutti i colleghi, segno che l’operazione annunciata, e già avallata dal nostro Consiglio di Amministrazione, rappresenta davvero un’iniziativa encomiabile, per la quale rinnoviamo i complimenti al presidente di Banca Intesa, professor Giovanni Bazoli e, all’amministratore delegato Corrado Passera”. .  
   
 

<<BACK