Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Martedì 26 Settembre 2006
 
   
  AVID RILASCIA IL PRIMO MOTORE PER UN WORKFLOW NON LINEARE: AVID INTERPLAY

 
   
  Tewksbury, Massachussets, Usa, 26 Settembre 2006 – Avid Technology, Inc. Ha annunciato quest’oggi la disponibilità sul mercato di Avid Interplay _ il primo motore al mondo per un workflow non lineare che unisce la gestione di risorse integrate, l’automazione del workflow e il controllo di sicurezza in un unico sistema in grado di offrire una soluzione professionale alle società clienti di piccole o grandi dimensioni che operano nel settore del broadcast e della post-produzione. Presentato in occasione della manifestazione fieristica Nab 2006, il sistema Avid Interplay è un motore client-server in grado di condividere dati e media, di gestire il flusso dei progetti e di eliminare le dispendiose operazioni di produzione. Grazie a un’ampia serie di strumenti finalizzati alla ricerca, all’archiviazione, alla visualizzazione, al logging, alla transcodifica automatica, all’encoding a doppia risoluzione e al tracking intelligente di file proxy a risoluzione multipla, Avid Interplay è aperto a qualsiasi ambiente di produzione di media – che accoglie oltre 100 tipi di file media e non media differenti tra loro – ed è in grado di collegare gli strumenti di produzione in modo virtuale da qualsiasi altra società. “Dopo aver collaudato la versione beta di Avid Interplay, lo abbiamo connesso a 25 stazioni di editing che operano su Avid Unity Isis, e ne stiamo riscontrando dei vantaggi immediati”, ha affermato Peter Bruggink, Chief Technology Officer presso Avi-drome, una società leader in Olanda nel settore della post-produzione. “I clienti utilizzano Interplay Assist per sfogliare i contenuti e per eseguire le operazioni preliminari di editing prima di dare ufficialmente avvio a una sessione di editing, risparmiando in questo modo fino al 60% del tempo altrimenti necessario. Gli ulteriori servizi offerti da Avid Interplay, quali l’archiviazione, la transcodifica, l’encoding a risoluzione doppia e il versioning a risoluzione multipla ci consentono di lavorare con maggiore efficienza e di innalzare il nostro livello di professionalità offrendo servizi differenziati che la concorrenza non è in grado di offrire”. Chas Smith, vicepresidente e direttore generale della divisione Video di Avid ha affermato, “A partire dal momento in cui abbiamo presentato Avid Interplay al Nab, abbiamo registrato un forte interesse nei confronti del sistema da parte dei clienti che operano sia nel settore della post-produzione che in quello del broadcast. Questi, infatti, hanno riscontrato l’aiuto che Avid Interplay è in grado di offrir loro nel risolvere i problemi più ardui semplificando il workflow e la complessità di tutti i file attualmente utilizzati. La capacità di eseguire il logging e di visualizzare i media tramite Interplay Assist nonché quella di transcodificare i media con Interplay Transcode risultano essere di pratica utilità ai clienti, i quali possono, in questo modo, risparmiare ingenti quantità di tempo in qualsiasi ambiente di produzione. Grazie al supporto per applicazioni di terze parti, come i file Aftereffects, le immagini Photoshop, i fogli di lavoro o i documenti legali, Avid Interplay consente a tutti gli effetti di connettere tra loro tutte le parti di una pipeline di produzione e offre alle società la possibilità di rispettare le scadenze imposte dai rispettivi clienti”. Avid Interplay è una soluzione altamente scalabile dotata di svariate funzionalità e di un prezzo base tali da soddisfare le richieste delle società di broadcast e di post-produzione – sia di piccole che di grandi dimensioni. Grazie alla possibilità di aggiungere strumenti opzionali, i clienti possono facilmente espandere le capacità del sistema al fine di gestire i complessi workflow tipicamente adottati in società di grandi dimensioni e di sostituire dispendiose operazioni in termini di tempo con processi automatizzati. .  
   
 

<<BACK