Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Martedì 26 Settembre 2006
 
   
  CAMBIANO I CODICI C.A.P.: GLI STRUMENTI DI DWI

 
   
  Verona, 26 settembre 2006 – Poste Italiane, a quasi dieci anni dall´ultimo aggiornamento ufficiale, pubblica in questi giorni il nuovo elenco dei codici di avviamento postale (C. A. P). Non mancano le novità che interessano molti centri, dalle 27 città zonate fino ai comuni e alle frazioni. Così come i problemi, ingenerati dal necessario adeguamento dei database e degli indirizzi di tutti i centri interessati. La soluzione Dna di normalizzazione dei database, proposta da Dwi, agisce proprio nell’adeguare gli elenchi di nominativi e indirizzi, in ottemperanza ai nuovi aggiornamenti. “La correttezza di queste informazioni è indispensabile per il corretto funzionamento delle applicazioni, basate sul territorio, sia operative che di analisi” commenta Enzo Cavazzola, Amministratore Unico di Dwi. “Sembrano dettagli, ma non dimentichiamo che senza un attento aggiornamento, il recapito della posta non sarebbe garantito o sarebbe ritardato, con gravi disagi e costi. Senza contare che un Cap errato comporterebbe la perdita delle agevolazioni previste nel caso di invio Posta Massiva“. Per le città suddivise in recapiti postali è stato aggiornato l’elenco delle strade e il 10% delle strade dei centri zonati assumerà un C. A. P. Diverso. Per otto città capoluogo (Bari, Perugia, Pisa, Reggio Calabria, Roma, Trieste, Venezia e Verona) sono stati assegnati nuovi codici C. A. P. , mentre altri,come per esempio a La Spezia, Messina, Palermo, Pescara e Venezia, non saranno più in uso. Cambierà inoltre il Cap di 79 comuni e di 2400 frazioni (su un totale di 8500) e per queste ultime sarà comunque riportato il comune di appartenenza. .  
   
 

<<BACK