Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Martedì 26 Settembre 2006
 
   
  EEMS ITALIA S.P.A. SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2006.: IN CRESCITA I RISULTATI ECONOMICI NEL 1° SEMESTRE 2006. RICAVI CONSOLIDATI: 68,3 MILIONI DI EURO (+42,1%) UTILE NETTO CONSOLIDATO: 1,8 MILIONI (106 MIGLIAIA DI EURO NEL 1° SEMESTRE 2005)

 
   
  Roma, 26 settembre 2996 - Il Consiglio di Amministrazione di Eems Italia S. P. A. - capogruppo del primario operatore in Europa e tra i primi a livello mondiale nell’assemblaggio, collaudo e finitura di memorie a semiconduttore - ha approvato la relazione consolidata relativa al primo semestre 2006 che presenta una crescita sensibile di tutti i principali indicatori economici. Nel periodo in esame il Gruppo ha realizzato ricavi consolidati di oltre 68,3 milioni di Euro, in crescita del 42,1% rispetto ai primi sei mesi del 2005. Tale positivo risultato - ottenuto in virtù dell’incremento dei volumi prodotti e nonostante un previsto minor livello dei prezzi unitari di vendita - è prevalentemente attribuibile al positivo contributo sul fatturato delle società localizzate in Asia. In particolare, i ricavi relativi alle società asiatiche sono stati pari a 27,2 milioni di Euro (quasi il 40% del totale) in forte crescita rispetto al 2005 e sono riconducibili all’aumento di fatturato delle controllate Eems Suzhou e Eems Test a conferma dell’efficacia degli investimenti condotti con successo in Cina e a Singapore. Il risultato operativo lordo consolidato ante ammortamenti e ripristini/svalutazioni di attività non correnti (Ebitda) nel primo semestre 2006 è incrementato del 33,7% superando i 23,2 milioni di Euro rispetto ai 17,3 milioni di Euro del medesimo periodo del precedente esercizio. Tale risultato è stato ottenuto, oltre che per il citato contributo delle società asiatiche, anche grazie ad una minore incidenza del costo del personale in virtù del completamento del processo di ristrutturazione dell’organico nello stabilimento italiano. Gli ammortamenti hanno raggiunto i 18,4 milioni di Euro, in crescita rispetto ai 13,7 milioni del primo semestre 2005 e sono riconducibili in gran parte agli investimenti relativi ai nuovi impianti e macchinari installati presso le società asiatiche, ancora non utilizzati al massimo delle loro potenzialità. Nonostante la crescita degli ammortamenti, il Risultato Operativo consolidato (Ebit) è incrementato del 44,6% raggiungendo - sempre nel periodo in esame - il valore di oltre 4,7 milioni di Euro rispetto ai 3,3 milioni di Euro del primo semestre 2005. Per effetto congiunto di tutte le componenti sopra descritte, l’utile consolidato al netto delle imposte di periodo ha registrato un sensibile incremento raggiungendo la quota di circa 1,8 milioni di Euro a fronte di circa 106 migliaia di Euro del primo semestre 2005. Al 30 giugno 2006 le disponibilità finanziarie nette sono positive per circa 3,6 milioni di Euro registrando un incremento di oltre 25,7 milioni di Euro rispetto al 31 dicembre 2005, sostanzialmente attribuibile ai proventi della recente quotazione in Borsa, solo parzialmente utilizzati per finanziare i progetti di sviluppo delle società asiatiche e per acquisirne le quote di minoranza detenute dal management e dal partner finanziario. In data 3 agosto il Cda di Eems Italia ha approvato la sottoscrizione integrale dell’aumento di capitale di Eems Asia per un ammontare massimo di 25 milioni di Us$ da realizzarsi in una o più tranches. In data 15 settembre nell’ambito del mandato assembleare conferito, il C. D. A. Di Eems Italia ha deliberato di aumentare il capitale sociale per ulteriori massimo 800. 000 azioni ordinarie (valore nominale 0,5 Euro cadauna) al servizio del Piano di stock option. Infine, come già reso noto al mercato, nell’ambito del piano di warrant assegnati a dipendenti e consulenti della società nella finestra di esercizio tra 1° e 10 settembre 2006 sono stati esercitati 989. 450 warrant per un controvalore complessivo (nominale e sovrapprezzo azioni) per totali Euro 1. 226. 918. In virtù quanto descritto, la società ritiene che l’andamento dell’esercizio in corso possa portare ad una crescita complessiva dei ricavi e dei margini di redditività rispetto all’esercizio precedente anche grazie al contributo degli impianti produttivi localizzati in Cina e Singapore. .  
   
 

<<BACK