Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Martedì 26 Settembre 2006
 
   
  LE PRIORITÀ NEL LAZIO: L’AUTOSTRADA ROMA-LATINA

 
   
   Roma, 26 settembre 2006 - Si farà in tempi brevi l’autostrada Roma-latina, realizzando anche un collegamento che eviti il passaggio nella Capitale di chi si muove dal sud verso il nord della Regione e viceversa. Questa, insieme alla “rivoluzione” nell’assetto dell’Arcea (che diventerà una società tutta pubblica partecipata dallo Stato per il 49% al posto dei privati), la principale novità emersa dall’incontro tenutosi tra il presidente Marrazzo, il Ministro delle infrastrutture Antonio Di Pietro, il Sindaco di Roma Walter Veltroni, i presidenti delle cinque province laziali e i tecnici regionali e del ministero. Cambia innanzitutto la filosofia che guiderà gli interventi: non più una generica individuazione di opere da porre in essere sul territorio, ma un vero progetto per il “Sistema Lazio”, da realizzare passo dopo passo con gli strumenti finanziari (come il project financing) e le risorse economiche che si renderanno progressivamente disponibili. In concreto, gli interventi che la Regione Lazio e il Ministero delle infrastrutture considerano prioritari sono la realizzazione in tempi rapidi della Linea C della Metropolitana di Roma; nel settore stradale saranno il completamento della trasversale Orte-civitavecchia, la realizzazione della bretella Cisterna-valmontone, oltre all’adeguamento delle statali Cassia e Salaria. Per il tratto urbano dell’autostrada per l’Abruzzo si prevede un progetto per la costruzione di due complanari, necessarie a raccogliere il traffico locale attualmente congestionato della Capitale. Prioritari anche gli interventi sulla tangenziale dei Castelli, sulla pedemontana di Formia, sulla Ss 156 dei Monti Lepini, sulla Rieti-torano e sulla Sora-frosinone. Verrà potenziato anche il trasporto ferroviario a livello regionale, mentre è previsto un nuovo piano casa per aiutare le famiglie più bisognose riavviando i flussi finanziari per la costruzione di nuove case e la ristrutturazione di quelle esistenti. .  
   
 

<<BACK