Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Martedì 26 Settembre 2006
 
   
  FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI RETI BANCARIE E BIPIELLE INVESTIMENTI IN BANCA POPOLARE ITALIANA ESERCIZIO DELLE OPZIONI CALL VERSO DEUTSCHE BANK

 
   
  Lodi, 26 settembre 2006 – Banca Popolare Italiana (Bpi), Reti Bancarie S. P. A. E Bipielle Investimenti S. P. A. Hanno stipulato in data odierna l’atto di fusione per incorporazione di Reti Bancarie S. P. A. E Bipielle Investimenti S. P. A. In Bpi. In esecuzione della fusione, Bpi emetterà n. 91. 165. 436 azioni, godimento regolare, riservate agli azionisti di Reti Bancarie e Bipielle Investimenti, diversi dall’incorporante, in ragione dei rapporti di concambio contenuti nel progetto di fusione e pertanto: n. 5 azioni Bpi, godimento 1 gennaio 2006, del valore nominale unitario di Euro 3,00 ogni n. 1 azione ordinarie Reti Bancarie, da nominali Euro 3,00; n. 6 azioni Bpi, godimento 1 gennaio 2006, del valore nominale unitario di Euro 3,00 ogni n. 5 azioni ordinarie Bipielle Investimenti, da nominali Euro 4,50. L’atto prevede che la fusione dispieghi effetti giuridici dal 30 settembre 2006, subordinatamente all’iscrizione dell’atto nei competenti registri delle imprese e che gli effetti contabili e fiscali decorrano dal 1° gennaio 2006. Ad esito della fusione, il capitale sociale di Bpi ammonterà ad Euro 2. 047. 081. 617,00 e sarà rappresentato da n. 682. 360. 539 azioni, del valore nominale unitario di Euro 3. ****** In considerazione del programma di riorganizzazione del Gruppo Banca Popolare Italiana, di cui la fusione rappresenta uno dei momenti attuativi, il Consiglio di Amministrazione di Bpi, nella seduta del 20 settembre 2006, ha inoltre deliberato di esercitare le opzioni call contrattualmente convenute con controparte Deutsche Bank A. G. London rispettivamente in data 5 giugno 2003, 30 giugno 2003 e 4 novembre 2004. Banca Popolare Italiana e Deutsche Bank A. G. London Branch avevano infatti stipulato nel giugno 2003 due contratti aventi ad oggetto il trasferimento a Db di complessive n. 49. 386. 411 azioni della Bipielle Investimenti di proprietà di Bpi. In pari data, Bpi e Db avevano stipulato due contratti di opzione call e due contratti di opzione put, aventi ad oggetto le sopra citate n. 49. 386. 411 azioni Investimenti. In data 4 novembre 2004, Bpi e Deutsche Bank A. G. London avevano stipulato un ulteriore contratto avente ad oggetto il trasferimento a Deutsche Bank A. G. London di n. 429. 662 azioni della Reti Bancarie di proprietà di Bpi. In pari data, Bpi e Deutsche Bank A. G. London avevano stipulato un contratto di opzione call ed un contratto di opzione put, avente ad oggetto le sopra citate n. 429. 662 azioni Reti Bancarie. Per effetto della scissione parziale proporzionale di Investimenti a favore di Bpi e Reti Bancarie, perfezionatasi in data 31 dicembre 2003, nonché per effetto dell’operazione di raggruppamento di azioni Bipielle Investimenti e del contestuale aumento del valore nominale delle azioni, deliberati dall’Assemblea di Bipielle Investimenti del 10 giugno 2004, con decorrenza 21 giugno 2004, le sopra citate opzioni put e call insistono attualmente sulle seguenti partecipazioni: n . 4. 632. 445 azioni Bpi; n. 1. 288. 985 azioni Reti Bancarie; n. 12. 346. 602 azioni Bipielle Investimenti. Le opzioni call sono state esercitate in data odierna con modalità physical settlement, con l’eccezione dell’opzione stipulata nel 2004 ed avente ad oggetto n. 429. 662 azioni Reti Bancarie, per la quale, in considerazione della convenienza economica, si è prescelta la modalità solutoria cash settlement. Pertanto, l’esercizio delle citate opzioni comporterà il trasferimento in capo a Bpi: di n. 4. 632. 445 azioni Bpi, per un corrispettivo unitario di Euro 16,993, e pertanto, per un corrispettivo complessivo di Euro 78. 720. 010,33; di n. 859. 323 azioni Reti Bancarie per un corrispettivo unitario di Euro 80,889, e pertanto, per un corrispettivo complessivo di Euro 69. 509. 777,25; di n. 12. 346. 602 azioni Investimenti per un corrispettivo unitario di Euro 13,391, e pertanto, per un corrispettivo complessivo di Euro 165. 333. 343,83. In aggiunta ai corrispettivi sopra indicati, verranno corrisposti interessi, maturati dalla data di stipula dei contratti di Put / Call sino alla data di trasferimento delle azioni, per un importo complessivo pari a circa 26 milioni di euro. Il trasferimento delle azioni sopra indicate avrà efficacia non successiva al 30 settembre 2006, in un momento immediatamente antecedente alla efficacia della fusione per incorporazione di Investimenti e Reti Bancarie in Bpi. Le azioni Bipielle Investimenti e Reti Bancarie oggetto di physical settlement saranno annullate senza concambio in esecuzione della fusione. Con riferimento alle azioni Bpi oggetto delle opzioni call, si specifica che l’acquisto è stato deliberato dal Consiglio di Amministrazione di Bpi, in esecuzione della deliberazione dell’Assemblea ordinaria del 29 aprile 2006 in materia di acquisto e dismissione di azioni proprie, per gli obiettivi, il controvalore, il quantitativo di cui sopra. L’effetto contabile dell’operazione ha già trovato rappresentazione nel bilancio al 31 dicembre 2005, mediante iscrizione di apposita voce a decomputo del Patrimonio Netto, di importo corrispondente al controvalore dell’acquisto. L’operazione avverrà in unica soluzione. .  
   
 

<<BACK