Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Giovedì 28 Settembre 2006
 
   
  “DIRE E FARE NEL NORD EST”. LA REGIONE VENETO PARTECIPA A 6A EDIZIONE PER INFORMARE CITTADINI SU L’INNOVAZIONE REALIZZATA DALL’ENTE REGIONE

 
   
  Venezia, 28 settembre 2006 - Una vetrina che la Regione Veneto mette a disposizione dei cittadini e degli amministratori locali per documentare le esperienze di eccellenza compiute nell’innovare l’Amministrazione regionale. Questi sono il senso e l’obiettivo della partecipazione della Regione Veneto alla sesta edizione di “Dire e Fare nel Nord Est”, manifestazione organizzata dall’Anci regionale e che si terrà al centro fieristico di Rovigo dal 5 al 7 ottobre prossimo. Ne dà notizia l’Assessore regionale alle politiche degli enti locali Stefano Valdegamberi che ha proposto alla Giunta veneta un provvedimento con il quale si è deliberato la presenza attiva dell’Ente Regione a questa manifestazione fieristica che è preparata appositamente per la pubblica amministrazione. “La nostra presenza quest’anno a Rovigo - spiega Valdegamberi - ancora più che in passato ci consentirà, in un’area espositiva specifica dove presenteremo specifici progetti e terremo momenti di confronto tra amministratori e cittadini, di aprire una finestra per il pubblico sul nuovo corso delle pubbliche amministrazioni, improntate sempre di più ai criteri di efficienza e trasparenza, e su quel percorso di innovazione iniziato con la riforma costituzionale che attribuisce alle Regioni competenze nuove. In tale direzione, la Regione Veneto ha lavorato in questi anni per informatizzare e sburocratizzare il proprio sistema amministrativo, con l’obiettivo di essere più vicina ai cittadini, alle imprese, agli amministratori pubblici. I processi d’innovazione avviati e compiuti nel settore pubblico non sono fine a se stessi - conclude Valdegamberi - ma finalizzati alla trasformazione delle amministrazioni pubbliche. Esse devono diventare soggetti di erogazione di servizi in grado di rispondere alle esigenze della collettività migliorando e razionalizzando la macchina burocratica e ponendosi come fattore d’impulso dello sviluppo ed elemento di vantaggio competitivo per il ‘sistema veneto’ e per il ‘sistema Paese’ ”. .  
   
 

<<BACK