Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Martedì 07 Aprile 2009
 
   
  LIGURIA: RIFIUTI, NO A DISCARICA DI SERVIZIO A PONTICELLI DAL FUTURO PIANO VERSO LA CHIUSURA ANCHE DEL SITO

 
   
   Pieve di Teco, 7 Aprile 2009 - No alla discarica di servizio a Ponticelli e avvio del piano provinciale dei rifiuti. Lo ha affermato l´ex prefetto, Giuseppe Romano, commissario ad acta per i rifiuti della Provincia di Imperia (nominato il 30 gennaio scorso) Ieri, nel corso della visita alla discarica effettuata con il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, insieme agli assessori alle Politiche abitative e all´Ambiente, Maria Bianca Berruti e Franco Zunino. Nel corso del sopralluogo Romano ha escluso che a Ponticelli, sede dell´attuale discarica in esaurimento, venga realizzata la discarica di servizio. Insieme a Burlando, Romano ha detto testualmente davanti ai giornalisti:" Ponticelli ha già dato, la discarica di servizio sarà localizzata in un altro sito che mi impegno a individuare entro giugno". "Entro due o tre mesi - ha continuato il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando - il commissario Romano porterà in Regione il piano dei rifiuti della Provincia di Imperia, noi lo approveremo e daremo subito il via all´attuazione, per evitare che nel 2010 l´imperiese si trovi in piena emergenza rifiuti. Da rilevare che anche la discarica di Collette Ozotto è ormai vicina alla saturazione. Inoltre abbiamo chiesto al commissario di predisporre un piano provinciale dei rifiuti improntato alla sostenibilità". Burlando, Romano e il comitato di Ponticelli si sono inoltre recati nelle abitazioni sovrastanti la discarica dove più forte sono i disagi a causa dei miasmi e l´anticipazione del commissario ha rasserenato e placato gli animi. L´assessore regionale all´Ambiente, Franco Zunino ha quindi sottolineato che "il piano provinciale di Imperia dei rifiuti dovrà partire da una raccolta differenziata, porta a porta, molto spinta, fino ad arrivare al 30, 40%" .  
   
 

<<BACK