Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Mercoledì 29 Aprile 2009
 
   
  BOLZANO.144 INIZIATIVE "VERSO UNA CITTADINANZA ATTIVA" FINO AL 9 MAGGIO

 
   
   Bolzano, 29 aprile 2009 - - Le giornate 2009 "Verso una cittadinanza attiva" sono state presentate venerdì 24 aprile dagli assessori provinciali alla cultura Sabina Kasslatter Mur e Christian Tommasini, e dall´Intendente scolastico ladino Roland Verra a nome dell´assessore Florian Mussner. 144 iniziative a disposizione dei cittadini fino al 9 maggio. Tra il 23 aprile ed il 9 maggio si svolge la seconda edizione delle giornate "Verso una cittadinanza attiva" che quest’anno vedono coinvolti accanto alla Ripartizione cultura tedesca anche la Ripartizione Cultura Italiana ed i tre Istituti pedagogici. Obiettivo del progetto è quello di richiamare l´attenzione sull´importanza di una cittadinanza attiva in una società democratica. Il tema scelto per l´edizione 2009, anche in considerazione delle ricorrenze hoferiane, è "Identìtà e storia/e". Come spiegano gli organizzatori, declinando al singolare e al plurale il termine storia (e) si propone una visione ampia del concetto di identità che dà origine al discorso del singolo ed al rapporto con il collettivo e ponendosi così in continuità con il tema della passata edizione del "dialogo interculturale" e allo stesso tempo in collegamento con le iniziative connesse con l´anno commemorativo hoferiano 2009. Vari enti, associazioni, agenzie educative ed anche singoli cittadini hanno deciso di partecipare all´iniziativa realizzando 144 fra progetti ed iniziative legati sia ai temi più generali della cittadinanza attiva e dell´educazione civica che al tema specifico. La prima edizione, posta in essere dall’Ufficio educazione permanente di lingua tedesca, su suggerimento dell’allor aassessore provinciale Otto Saurer su esempio dei Paesi di lingua tedesca, contava solo una sessantina di iniziative. Il lancio ufficiale dell’iniziativa a cura dei due assessori provinciali competenti, Christian Tommasini e Sabina Kasslatter Mur e dell’intendente scolastico ladino Roland Verra in rappresentanza dell’assessore provinciale Florian Mussner, si è tenuto questa mattina, venerdì 24 aprile. Come ha sottolineato l’assessora Kasslatter-mur la molteplicità delle iniziative consente di incontrare gli interessi dei cittadini di generazioni diverse e di coinvolgere più strati sociali della popolazione; partecipare agli eventi che caratterizzano la vita sociale e politica – ha proseguito l’assessora Kasslatter Mur – è più semplice che brontolare restando a casa. Ha annunciato, inoltre, che il tema scelto per le giornate di “Verso una cittadinanza attiva” del 2010 è “Solidarietà e coraggio civile”. L’assessore Christian Tommasini ha sottolineato l’importanza del progetto che vede coinvolti i tre assessorati ed i tre gruppi linguistici; l’educazione alla cittadinanza per promuovere una cittadinanza attiva rientra nelle strategie dell’assessorato cultura italiana assieme al plurilinguismo. Infatti, come ha proseguito Tommasini, è rilevante darsi gli strumenti culturali per conoscere la storia, la geografia e le tradizioni locali per potersi sentire parte attiva di una comunità sociale e per parteciparne alla crescita dando il proprio contributo personale. Un apprezzamento particolare è stato espresso dall’assessore per l’iniziativa che vede la sinergia fra i settori scuola e cultura ritenuta di fondamentale importanza per un programma formativo integrato. In rappresentanza dell’assessore Florian Mussner, l’indentente scolastico ladino Roland Verra ricordando il tema delle giornate ha sottolineato l’importanza per il gruppo linguistico ladino di assumere un ruolo da protagonisti nella costruzione della comunità, un aspetto rilevante per la crescita personale e per la collettività. Le microstorie personali, infatti, si riflettono nella storia collettiva. Tra le iniziative proposte dalle agenzie e dagli enti in lingua italiana vi sono alcune conferenze su Andreas Hofer ed altri personaggi storici locali (Tangram, Cedocs, Comitato Comunale di educazione permanente di Egna, Centro italiano femminile) un seminario sull´autobiografia al femminile (Upad), corsi e seminari sui vari aspetti delle differenze culturali nella nostra provincia (Cls) o la rappresentazione teatrale "Acciaierie" a cura del Teatro Stabile. Quali interventi della Ripartizione cultura italiana è prevista la presentazione di libri a cura della Biblioteca Provinciale "Claudia Augusta", la proiezione di documentari sul Novecento in Alto Adige “Link900” a cura del Centro Audiovisivi di Bolzano e quella della terza e quarta parte del film, sottotitolato in italiano, “Verkaufte Heimat” a cura del Centro Multilingue dell’Ufficio bilinguismo e lingue straniere, la presentazione del Notiziario bibliografico sul tema Identità e storia/e "Percorsi di lettura. Suggestioni tra parole e immagini" a cura dell´Ufficio educazione permanente, settore biblioteche. Info tel. 0471 411247 adriana. Pedrazza@provincia. Bz. It - tel. 0471 411460 elena. Farruggia@scuola. Alto-adige. It www. Provincia. Bz. It/cittadinanza-attiva .  
   
 

<<BACK