Dati Editore | Chi Siamo | Redazione | Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 














MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   

P.I. 12573730152


 
Notiziario Marketpress di Lunedì 21 Settembre 2009
 
   
  MILANO - ORA I CINESI CONQUISTANO ANCHE SARTORIE E CALZOLAI

 
   
  Milano, 21 settembre 2009 - Un artigiano su sette a Milano è straniero, più che in Lombardia e Italia che ne contano uno su undici. Sono infatti 473 i titolari d’impresa individuale di origine straniera che operano sul territorio milanese nei settori dell’artigianato tradizionale. Confezionano soprattutto abbigliamento su misura (30,7% del totale artigiani stranieri e 39% del totale ditte di settore), borse e articoli da viaggio (19,2%, 38,6%) e oggetti in ferro, rame e altri metalli (10,6%). E la presenza straniera è particolarmente forte anche tra gli artigiani che si occupano di fabbricazione calzature (28,6% degli artigiani attivi nel settore), di design industriale e di moda (18,9%). L’identikit dell’artigiano straniero a Milano? È ancora in prevalenza uomo ma se la presenza femminile sfiora il 40%, ed il 35,5% ha un’età compresa tra i 20 e i 39 anni. Sono cinesi (35,7%, più di uno su tre), egiziani (7,2%) e romeni (7%) ma anche sudamericani: peruviani (5,3%), argentini (3%) ed ecuadoriani (2,3%). I cinesi sono specializzati in articoli da viaggio e borse (49,7%), eseguono lavori di sartoria e confezionano abiti su misura (25,4%) o gestiscono lavanderie (8,9%). E in alcuni settori proprio i cinesi hanno superato o raggiunto gli italiani per nuove imprese: nelle sartorie (il 35,3% delle iscritte tra 1 gennaio e 31 agosto 2009 contro il 29,4% degli italiani), nella fabbricazione articoli da viaggio e borse (il 68,4% delle nuove iscrizioni contro il 31,6% italiano) e tra i calzolai (33,3% delle nuove iscritte ciascuno). Emerge da un’elaborazione della Camera di Commercio di Milano, su dati registro imprese aggiornati a settembre 2009 relativi alle imprese artigiane che operano nei settori tradizionali, in occasione della consegna del Premio Lanfredini oggi in Camera di Commercio di Milano. Premio Lanfredini. La Camera di commercio ha istituito il “Premio Lanfredini”, un riconoscimento giunto alla quinta edizione che premia persone impegnate nella valorizzazione della realtà artigianale. 4 i premi assegnati quest’anno nelle sezioni impresa artigiana, cultura e informazione. “Conservare tradizioni e gesti antichi ma anche salvaguardare il nostro patrimonio artistico per tramandarlo intatto alle generazioni future sono tra le prerogative del lavoro dell’artigiano - ha dichiarato Marco Accornero, membro di giunta della Camera di Commercio di Milano e segretario generale dell’Unione Artigiani di Milano -. È importante quindi valorizzarne la figura e la funzione. Iniziative come il premio Lanfredini che la Camera di commercio assegna oggi possono contribuire concretamente a diffondere e ad approfondire la conoscenza della realtà artigianale milanese e lombarda, patrimonio vivo del nostro territorio”. .  
   
 

<<BACK