Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Martedý 29 Marzo 2011
 
   
  FVG, EDILIZIA ABITATIVA: RIFORMA ATER

 
   
  Pordenone, 29 marzo 2011- La casa rappresenta un elemento centrale della politica della Regione Friuli Venezia Giulia. Lo ha ribadito, a Pordenone, l┤assessore regionale alle Infrastrutture, MobilitÓ, Pianificazione Territoriale e Lavori Pubblici, Riccardo Riccardi, intervenendo, il 26 marzo, al convegno sui temi dell┤edilizia abitativa svoltosi in occasione del festeggiamenti del quarantesimo anniversario della fondazione dell┤Ater di Pordenone, tenutosi nell┤Auditorium Concordia, nel capoluogo della Destra Tagliamento. Nel suo intervento, Riccardi ha parlato del ruolo e della storia degli Ater nel Friuli Venezia Giulia. Ricordando che proprio nella nostra realtÓ la Regione, grazie a scelte lungimiranti nel settore casa, ha ottenuto risultati importanti nella politica abitativa. CioŔ in un settore che, secondo Riccardi, deve per˛ oggi essere affrontato con un approccio diverso rispetto al passato. Occorre, sempre per Riccardi, riscrivere le regole che determinano le azioni settoriali, tenendo conto dei profondi cambiamenti che hanno percorso la nostra societÓ, la quale Ŕ mutata rispetto alla composizione sociale e alla capacitÓ di reddito dei cittadini e delle famiglie. A differenza del passato, oggi, ha puntualizzato Riccardi, sono in aumento le richieste di locazione degli alloggi, e in calo quelle di acquisto. Per affrontare in termini costruttivi tale radicale mutamento nelle attese della comunitÓ, in particolare delle fasce pi¨ deboli, la Regione, ha ricordato l┤assessore, ha giÓ aperto un tavolo di confronto con gli Ater, per concertare con tutti i soggetti interessati una riforma del settore che consenta entro l┤anno, ha concluso, di assicurare coesione sociale, ma soprattutto, a chi ancora non ce l┤ha, una casa.  
   
 

<<BACK