Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Martedý 29 Marzo 2011
 
   
  SALUTE FVG: A TETRAPARAPLEGICI, FAP AUMENTATO DEL 70 P.C. DAL 2007

 
   
   Spilimbergo, 29 marzo 2011- "La Regione Friuli Venezia Giulia sta investendo significativamente per garantire forme di domiciliaritÓ sostenibili: la conferma di questo sforzo sono le cifre delle risorse stanziate nel Fondo per l┤autonomia possibile (Fap) che dal 2007 ad oggi sono state aumentate del 70 per cento, passando da 17 milioni e 200 mila euro agli oltre 29 del 2011". I dati sono stati ricordati dall┤assessore regionale alla Salute e Politiche sociali, Vladimir Kosic, in occasione dell┤assemblea annuale dell┤Associazione Tetraparaplegici del Friuli Venezia Giulia a Spilimbergo. Il potenziamento delle risorse hanno permesso di passare dai circa 2500 beneficiari degli inizi del 2007 ai 4800 casi rilevati alla fine del 2010, il che "testimonia - ha commentato Kosic - la capacitÓ di intercettare i bisogni di un numero sempre crescente di persone". "Non c┤era occasione migliore per fare il punto sui passi del Fondo per l┤autonomia possibile che questa platea di associati dei Tetraplegici Fvg - ha commentato Kosic -, sodalizio che da tempo lavora con intelligenza e passione per promuovere i bisogni e per ricercare le risposte a livello istituzionale". Kosic ha indicato nel "Centro Progetto Spilimbergo", gestito dall┤Associazione tetraparaplegici Fvg un modello importante, "un centro che cerca di operare nelle quattro province in collaborazione con il Gervasutta, gli atenei e la Sissa". Il Centro Progetto Spilimbergo si pone come punto di riferimento regionale per la riabilitazione estensiva, il conseguimento della massima autonomia e l┤avviamento allo sport delle persone con disabilitÓ da mielolesione che in Regione sono attualmente 500, un numero "purtroppo in aumento, soprattutto nella popolazione pi¨ giovane", ha ricordato Kosic. Oltre 200 disabili afferiscono alla residenza extraospedaliera di Spilimbergo che offre assistenza infermieristica, generica, avviamento alla pratica sportiva e rappresenta il momento di riferimento regionale dedicato alla effettuazione di cicli riabilitativi di mantenimento per disabili da mielolesione a completamento del percorso effettuato presso l┤alta specialitÓ.  
   
 

<<BACK