Pubblicità | ARCHIVIO | FRASI IMPORTANTI | PICCOLO VOCABOLARIO
 













MARKETPRESS
  Notiziario
  Archivio
  Archivio Storico
  Visite a Marketpress
  Frasi importanti
  Piccolo vocabolario
  Programmi sul web








  LOGIN


Username
 
Password
 
     
   


 
Notiziario Marketpress di Lunedý 11 Settembre 2006
 
   
  A VILLA MANIN DI PASSARIANO (UD)INAUGURATA MOSTRA "LE SCULTURE LIGNEE DI DANIEL TEMRESIAN"

 
   
  Trieste, 11 settembre 2006 - E┤ stata inaugurata a Villa Manin di Passariano (Ud) la mostra "Le sculture lignee di Daniel Temresian", una quindicina di opere dell┤artista italo-armeno di madre friulana, da sempre residente nella nostra regione. Il vicepresidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia Carlo Monai, nell┤inaugurare la mostra - alla presenza anche dei consiglieri regionali Annamaria Menosso e Bruno Di Natale - ha sottolineato come essa sia uno dei risultati della collaborazione instauratasi tra la nostra Regione e la Repubblica di Armenia a seguito della firma del protocollo sottoscritto a Trieste il 5 aprile 2004. Il Friuli Venezia Giulia, grazie all┤allargamento europeo e a questo suo nuovo ruolo di cerniera verso l┤Est, ha aggiunto, sta sviluppando positivi rapporti con nuovi Stati e con nuove Regioni, dando il suo contributo al progetto di un┤Unione europea pi¨ grande e integrata, che si alimenti di pace e di cooperazione fra i popoli, che spesso hanno radici o relazioni comuni, bandendo dalla Storia eventi quali lo sterminio nazista o il genocidio degli armeni del 1915, di cui fu vittima anche il nonno dell┤artista. Questo evento culturale, cosý come quello della mostra sui Turchi, pu˛ essere un piccolo ma significativo tassello del progetto di integrazione e di reciproca conoscenza. Al sostegno della presidenza del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, ha evidenziato Carlo Monai, si aggiungono il patrocinio del capo supremo della Chiesa Armena, S. S. Karenin Ii, e dell┤ambasciatore della Repubblica Armena in Italia, Rouben Shugarian. Le opere di Daniel Temresian - che predilige il legno di acero considerato ideale per rispondere in termini di plasticitÓ e di monumentalitÓ alle sue esigenze - sono ispirate ai simboli cristiani, molto radicati anche nella cattolica Armenia. L┤artista stesso ha inoltre forti legami con la nostra regione: la sua famiglia fu costretta a numerose emigrazioni e abit˛ anche a Travesio e a Pasian di Prato, in Friuli, terra natale di sua madre, Gisella De Martin, e divenuta patria di elezione dello scultore. La mostra sarÓ aperta a Villa Manin fino al primo ottobre con orario 10. 30-19. 30 (lunedý chiuso), ingresso libero. .  
   
 

<<BACK